lunedì 8 aprile 2013

Sangue blu - Melissa De La Cruz

LIBRO IN PILLOLE: Porcata alla massima potenza

Mentre leggevo questo, ehm libro, mi è partito un flash in cui mi sono immaginata la reazione degli Amanuensi se tra gli scritti da copiare si fossero trovato questa porcheria idiotina.. Ecco, secondo il mio trip mentale, le loro sorti potevano essere: 
a) Cappio al collo con enorme pietra attaccata all'estremità opposta e un bel tuffo nel Tevere (o fiume a loro più vicino) 
b) Insanità mentale e totale blackout delle cellule cerebrali con conseguente cessazione dell'attività di amanuense 
c) Accresciuta aggressività per lo stress emotivo indotto da queste porcate che porta allo sterminio della razza amanuense 
d) Perdita della fede con conseguente scioglimento dell'ordine.
Insomma, fiuu! "Meno male" che questi libri sono usciti solo nel XXI secolo! (sarebbe stato ancora meno male se non fossero usciti affatto, ma tant'è!) 
Beh, è pur vero che noi non sappiamo se nei tempi bui del Medioevo fossero pubblicate tali schifezze.. Mmm.. Bisognerebbe indagare! 
Ma non divaghiamo! :D 
Innanzitutto, ci tengo a sottolineare che la lettura di questo libro non è dovuta (esclusivamente) al mio essere terribilmente autolesionista.. Più che altro è un "conosci il tuo nemico"'s way! :D 
Ho rimandato abbastanza però.. 
Benvenuti nella terra del puro nulla! Un inutile, brutto (e pure scritto male) universo popolato da personaggi inutili, antipatici e terribilmente contraddittori. 
Ho terminato il libro e l'unico input che il mio cervello è riuscito a produrre dopo questa emerita idiozia è stato: "Ma che mi sta prendendo in giro l'autrice?!". Secondo me non lo sa nemmeno lei, di cosa volesse parlare!! 
La trama è eufemisticamente parlando, beh.. Confusa. Dai, sì, diciamo confusa! Volendo essere più cattivi (e io AMO essere cattiva.. Sarà parte del DNA?!): la trama non esiste. Ecco qua! 
Per come è scritto, mi sono sentita in imbarazzo per l'autrice. Insomma, mi sono immedesimata in lei e al pensiero che gente che conosco potesse leggere una cosa simile, mi sono venuti i brividi.. 
Le contraddizioni, le frasi degne di un bambino di quarta elementare.. non sono una scrittrice né lo sarò mai, ma cavolo, avrei saputo fare di meglio! 
I personaggi: nell'universo della De La Cruz NON ESISTONO persone brutte. Sono tutte stomachevolmente bellissime, tutti maledettamente perfetti. Anche la pseudo protagonista, che "Non si lavava i capelli da qualche settimana" (Cit. Cioè. Adesso. CHE SCHIFO!!) ed è praticamente rachitica viene presentata come la prossima Miss Mondo. 
Gira voce che la De la Cruz abbia detto: "La caratterizzazione? E che cos'è questa sconosciuta?! Ma perché, dopo aver detto che i personaggi sono tutti belli da togliere il fiato, devo PURE far sì che non sembrino marionette tutte uguali? MA NON SCHERZIAMO! La loro bellezza basterà e avanzerà. Ah ah ah!". 
La piattezza emotiva e caratteriale dei personaggi rasentava l'infinito.. 
E poi oh, ne leggi uno li hai letti tutti!! 
Vabbé, non vi tedio oltre, il libro fa pena! 
Vi lascio però una prova della grande capacità di descrizione dell'autrice (al di là dell'uso di "pelle cremosa". Io voglio proprio vederla, una pelle cremosa!!).. Si tenga presente che si parla della stessa persona:
[...] la donna era piccola e avvizzita.
Era una donna ancora molto bella ed elegante che sembrava avere ottanta o novanta anni. [...] A volte sembrava così giovane da poter essere una cinquantenne (o anche una quarantenne, a dirla tutta). 
Per cortesia Melissa, FAI PACE CON IL CERVELLO!!
E la chicca del romanzo:
La droga era disprezzata nella cerchia di Mimi. "Non ho bisogno di niente per sballare. Mi sballo con la vita". 
Ma per pietà!! Ahahaahah!
Ovviamente gli innamoramenti lampo sono il pane quotidiano del libro!

19 commenti:

  1. santi numi...beh io non sono autolesionista e mi guarderò da questo romanzo!!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehe, fai bene! E sennò che ci sto a fare, qui! :D

      Elimina
  2. Non ne avevo mai neanche sentito parlare... ci sarà un motivo! :D
    Ho deciso che non sono autolesionista e che devo metter su una specie di NOT TBR (perchè altrimenti, passati 3 giorni, mica me li ricordo, i libri da cui stare alla larga)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Muahaahauahauah!
      Tranquilla, ci sono io a testare tutte le porcate!! XD

      Elimina
  3. Ti giuro, quando ho letto degli amanuensi stavo per cadere dalla sedia XD

    RispondiElimina
  4. Ma sei un drago! mi piace questa recensione efficace, breve e diretta! "fai pace con il cervello! hahaha mi iscrivo al volo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La povera Melissa non sa dove sia di casa, la coerenza.. XD

      Elimina
  5. A me era piaciuto! Oddio è probabilmente uno dei libri più stupidi del pianeta, e pure scritto male, ma l'idea iniziale non faceva schifo e la storia è senza pretese...
    E l'autrice mi fa anche un po' pena...
    Va bè, comunque i seguiti sono identici al primo sul serio per cui letto uno letti tutti sul serio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì effettivamente gli riconosco un non so che di idea primordiale.. Però tutto ciò che c'è di interessante si esaurisce alla quarta di copertina!
      Addirittura pena!!! :D

      Elimina
    2. Ma sì, lei le idee ce le aveva e ha provato a scriverle...
      Non è colpa sua se l'hanno pubblicata!

      Elimina
    3. Ahahahahahahaahahaha!!!!

      Elimina
  6. Ahahaha, stavo ridendo troppo leggendo la tua recensione!!!
    Per fortuna non sono mai stata tentata da questo libro!!
    Mi sono salvata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe, al tuo servizio! Per i libri porcheria, ci sono io! :DD

      La cosa divertente è che nemmeno io sono mai stata tentata da questo libro.. E' un mistero come io sia finita a leggerlo! :D

      Elimina
    2. Ahahah!! grazie per il tuo servizio, anzi per il tuo sacrificio!!!
      Dai almeno poi ci possiamo fare due risate, parlando di questi libri "Porcheria".

      Elimina
    3. Ehehehe, vuoi mettere poi la gioia di recensirli? :DD

      Elimina
  7. Mi sono pelata dal ridere leggendo la tua recensione... Ché non ti è piaciuto? Io i primi due della serie non lì avevo trovati fantastici ma scorrevoli a sufficienza da proseguire... Sono arrivata al penultimo pubblicato in Italia e finalmente ho preso atto che detestavo questa saga per due motivi: invece di migliorare andando avanti, peggiorava e diventava di una noia soporifera; inoltre non ci capivo un tubo tra vite passate e presenti. Quindi Stop e peccato per i soldi e il tempo buttato XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehhe :D
      Io ho fatto fatica anche a terminare questo.. Il mio rapporto con l'autrice termina qui! :DD

      Elimina