venerdì 6 settembre 2013

My Miami model - J.T. Harding

IL LIBRO IN PILLOLE: No, dai. Seriamente. Attenzione! Recensione al vetriolo!



Libri così fanno uscire il lato sarcastico e intransigente di me XD

Più che di un libro, si può tranquillamente parlare di un racconto lungo, anche perché saranno sì e no un’ottantina di pagine.. E meno male, aggiungerei io!
È breve, ed effettivamente non costerebbe nessuna fatica leggerlo.. Ma visto i fantasmiliardi di libri belli e meritevoli che esistono al mondo, vi risparmierei questa inutile perdita di tempo raccontandovi il succo della storia.
C’è lui, 46enne in palese crisi di mezza età che viene approcciato da una ragazza mozzafiato, - bellissima, altissima, biondissima e levissima (inserire qualsiasi aggettivo positivo vi venga in mente) - per un motivo così ridicolo che per un attimo ho pensato che l’autore mi stesse prendendo in giro (e ci stesse provando anche gusto a farlo, diciamola tutta): la sex-bomb vuole un uomo che la protegga dai “maschi brutti e cattivi” che hanno in mente sempre e solo una cosa (cattivoni!).
Quello che nasce come una semplice “amicizia” (sì, virgolettato perché è palesemente ironico) finisce con loro che si avventurano in una avventura mozzafiato per salvare un cucciolo di drago che rischia di essere ucciso dall’inquinamento.
Nah scherzo.
Ovviamente finisce che i due scoprono una bollente e fantastica intesa sessuale. Ma non mi dire!!
Cosa dimentico, acciocché voi scaltri lettori (che non vi farete fregare come me nel leggerlo, lo so) abbiate il quadro completo della cosa? 
… Ah sì! I due si incontrano in hotel e l’intera storia copre un arco di tempo di circa cinque giorni. Oh yeah.
Ma la cosa bella (ah ah ah -_-) è che [spoiler abbastanza marcato. Ma seriamente, perché voler leggere questo raccontino? Lasciate che vi dica quanto l’autore l’abbia fatta fuori dal vaso con il finale.. dai, dai, lasciatemi raccontare!!] alla fine i due non si separano, come farebbero due persone reali nella vita reale e tornano alle loro esistenze.. NO!! Si dichiarano amore eterno e continueranno insieme il loro futuro in un modo non del tutto chiaro, anche perché lui è una specie di genio dell’informatica e passa buona parte della sua vita in giro per il mondo a fare consulenze e lei.. beh, con tutto quel popo’ di bellezza non può che essere una modella, che gira pure lei per tutto il mondo. Insomma, sì, la coppia dell’anno. Yei.
Al di là del finale buttato giù in forse 6 righe (perché fino a quel momento i due erano troppo impegnati a darsi piacere reciproco) che è davvero degno di Beautiful stagione 07, l’intero libro è così assurdo e inutile che mi stupisco di come un autore abbia il coraggio di veder il proprio nome associato a tale insieme di parole.
Per prima cosa gli avvenimenti. I due si conoscono di lunedì e fino al venerdì si incontrano praticamente solo a cena (tranne un paio di mattinate che si incontrano di sfuggita in piscina. OVVIAMENTE in piscina, sennò come si fa a mettere in evidenza il corpo mozzafiato della giovane -issima protagonista della storia?! Ecco, appunto. Piscina = corpo mezzo nudo pret-a-porter; tralaltro ci viene anche gentilmente che la tipa ha il costume talmente stretto/fatto apposta che le sue parte intime si vedono tutte XD) e al secondo/terzo giorno lei gli confida che è un uomo di cui ci si può assolutamente fidare, che è diverso dagli altri “maiali” di uomini, che è un santo e via discorrendo. -_- 
Al terzo/quarto fanno sesso. Ollé!
Se questo non fosse sufficiente, i due protagonisti sono la mazzata finale a quello che poteva passare per un discretissimo e mal accoccato tentativo di descrivere una storia di passione e di incontri bollenti.
Lui, come dicevo, è un 46enne vedovo (il tradimento ormai è così out! Il protagonista deve essere casto e impeccabile..), incredibilmente narratore della storia (tant’è che io mi aspettavo una donna che a Miami si sarebbe rimorchiata l’aitante modello), con il fisico che sta un po’ cedendo a causa degli anni ma con un pene ancora niente male (sì, descrive il momento in cui lui è davanti lo specchio e si accorge del decadimento fisico per poi notare con orgoglio e “una risatina” che il suo membro è ancora quello di una volta. Quanto è triste questa cosa?! ._.). Ha il tipico atteggiamento dell’adolescente complessato che “Ma no, lei non vorrà avere niente a che fare con me” e “Sono già felice di essere in sua compagnia senza combinare nulla” (E qui.. ‘A cazzaro, ma chi vuoi prender in giro? XD). Insomma, un uomo che sa quali sono i suoi limiti e che gioca a fare il bravo ragazzo, nonostante i pensieri che ha sulla giovincella (Che potrebbe avere l’età di sua figlia) non siano propriamente casti e puri. 
Ah, quasi dimenticavo: sulla sinossi si legge ”Thomas Harper believes he will never find love again. His heart has frozen, a means of keeping him alive and nothing more.” e quindi uno si aspetta il melodrama nel passato e una soluzione nel futuro, giusto? Beh.. Ora ve lo racconto. Ma prima c’è Nikki, controparte femminile e suddetta modella stra-figa, che rappresenta il problema maggiore di tutto il libro. Ragazza giovane e bellissima che si sente minacciata dagli uomini, decide di affidarsi all’ala protettiva di Thomas. E fin qui, bon, vabbé, ci sta dai! Poi però inizia a baciarlo, a ballare con lui, ma sarebbe meglio dire “a strusciarsi a lui seguendo la musica”, si fa massaggiare i piedi e le gambe dal povero Thomas (che ci credereste? E’ un esperto di massaggi di piedi/gambe. Roba seria, non baubaumiciomicio.. Non si improvvisa massaggiatore, ecco) e arriva al punto di fare il bagno nuda con lui. Sostiene e ribadisce che non è interessata a lui dal punto di vista sessuale, che non lo trova brutto ma non lo vede sotto quelpunto di vista.. Fino a che non vede la sua portentosa erezione. (Vi ricordate quando Thomas si ammira davanti allo specchio ed è fiero di ciò che Madre Natura gli ha dato? Ecco, secondo Nikki non si vantava a vuoto :D)
Quello che nasce come un “Noi due? No, scherzi, mai!”, finisce con loro in camera da letto, con lei che si trasforma tipo Dottor Jekyll e Mr Hyde da ragazzina tutta carina e a modo a macchina del sesso con un linguaggio che farebbe invidia alla prostituta più sboccata d’America. 
Insomma, nemmeno “Quattro salti in padella”: da così a così (Sì, ho dovuto creare una gif per l’occasione XD)



E il nostro povero eroe solitario con il cuore di ghiaccio incapace di provare emozioni? Come finisce e inizia questa storia straziante? Scommetto che non state più nella pelle..
Niente, in pratica la sua condizione deriva dal fatto che con gli anni l’amore per la moglie è diminuito man mano.. Sigh sigh. Piangiamo e osserviamo un minuto di silenzio.
E come si scioglie la maledizione che fa molto la Bella e la Bestia?

Ebbene sì. Andando a letto con la finlandesina (questo non ve l’avevo detto :D)

Seriously. Why??

18 commenti:

  1. Ma ti te li cerchi con i lanternino questi libri dai... ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha! Mi serviva per una sfida di aNobii ç_ç

      Elimina
  2. Ahahah!!!!!!!!! Mi stanno uscendo le lacrime per le risate :D troppo bella questa recensione!
    Però, dai...stavolta la sola te la sei un po' cercata...guarda che copertina e che titolo!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD No sì, ma mi ha traviato!
      .. Ok, non ho scuse!! XD

      Elimina
  3. oddio..l'espressione la fa fuori dal vaso ..ho quasi inghiottito la lingua dal ridere..bella recensione..lo eviterò come la peste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahaha, è il modo soft per indicare la cosa!! XD

      Ma in realtà l'ho conosciuto e letto per una serie di sfortunati eventi.. Nemmeno io sono così masochista!! :D

      Elimina
  4. Recensione fantastica X°°°°D però dai, tra copertina e lunghezza il sospetto di cosa stava per arrivarti tra capo e collo l'avrai avuto XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahaha! Lo so, che posso dire in mia difesa.. Mi piace soffrire!! XD

      Elimina
  5. Ahahaha, non smetto più di ridere! Sono stata via troppo tempo da blogger, mi sono davvero mancate le tue recensioni!
    Ahahah, io arrivata alla parte in cui tipo si guarda davanti allo specchio, non sarei riuscita ad andare avanti XD Sei davvero coraggiosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti bentornata!!! :D
      Ehehe, grazie! Ok, su questa era facile fare dell'ironia.. XD

      In realtà ho sperato che fosse solo una piccola caduta, perché mi intrigava l'idea che a raccontare una simile storia fosse un uomo.. E invece lo schifo -_-

      Elimina
  6. Sei un mito!!
    Dato che la sottoscritta di inglese non capisce neanche la più stupida frase, devo per forza tenermi alla larga da questo obbrobrio.
    Certo che la scena dello specchio è la ciliegina sulla torta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, ma grazie!! :3

      Beh, questo è uno delle cose che NON ti perdi senza inglese.. Terribile!
      Sì, l'autocompiacimento del tipo è stata imbarazzante!! XD

      Elimina
    2. Più che altro imbarazzante per chi ha scritto questa magnifica perla!!

      Elimina
    3. Sì beh, io mi sarei vergognata! Voglio scoprire se è uomo o donna.. ;)

      Elimina
  7. "Levissima"! :P
    Forse la storia sarebbe stata bellissima se davvero i protagonisti erano tutti presi a cercare il cucciolo di drago per salvarlo dall'inquinamento! ;)
    Okay, wow! Credo proprio che me ne terrò alla larga!
    P.s. mi mancavano le tue recensioni! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD Ahaha, sì, quando mi partono con tutti gli affettivi in issima, penso sempre alla pubblicità e al tipo che la beve xD

      Ahahaha, mi sa che provo a suggerirli l'idea all'autore, sia mai ne esce fuori qualcosa di bello!!!!

      ^^ Grazie! :D Quando vuoi, anzi mi hai dato un'ideuzza!! :D

      Elimina
    2. Ahahah ok è tipo da ieri che mi è venuta la ridarella per "levissima"! :)
      Sicuramente ne sarebbe uscito qualcosa di meglio! ;)
      Chissa cos'hai in mente! :DD

      Elimina
    3. :DD

      Muahahauah! *Risata malefica*
      Oggi pubblico!!! :DD

      Elimina