domenica 30 giugno 2013

RISULTATO GIFTAWAY!!!

Buonasera a tutti!!!
Eccomi pronta con il risultato del Giftaway..!!
Non me lo ero dimenticata, tranquille! :D
Siccome non volevo assolutamente fare favoritismi, né volevo si pensasse che facessi favoritismi, ho chiesto ad Elena di Dusty books, estranea al giveaway e quindi totalmente non di parte, di fare tre estrazioni per me.. Grazie grazie grazie Elena, sei un tesoro!! ♥
Ecco gli screenshot che mi ha passato:






E questo è il risultato finale:


COMPLIMENTI ANGHARAD!!!!!! ^^
Ti contatto subito! :DD


Lingerie Wars - Janet Elizabeth Henderson

IL LIBRO IN PILLOLE: Grazioso!

Ok, devo essere sincera: ho scelto di leggere il libro (oltre alla cover, ovviamente.. Io amo la fantasia scozzese, ho un debole!) per il titolo; la mia mente malata appena lo ha letto è partita per uno dei suoi trip: io già mi vedevo la gente dietro le barricate che lanciava dall'altra parte mutande, calzini, reggiseni, canottiere.. :DD
Sì, dovrei decisamente andare da uno psicologo bravo..
Ovviamente non è nulla di tutto ciò, ma vabbé, ho avuto l'input necessario per innescare l'interesse e la curiosità e leggere quindi il libro XD
La storia mi è piaciuta: lei, Kristy, ex modella di lingerie che ha lasciato il suo lavoro dopo un brutto incidente in macchina che l'ha lasciata piena di cicatrici (e abbandonata e derubata dal fidanzato farabutto che guidava) e ha trovato pace e serenità solo nella piccola cittadina nella quale è cresciuta, e lui, Lake, ex soldato che grazie alla a causa crisi di mezza età, fa una pazzia e investe in un negozio di lingerie.
Peccato che il negozio sia di fronte a quello di Kristy.
E ancora più peccato che la città sia talmente piccina da aver bisogno a malapena di uno solo di essi..
Si scatena così tra i due una guerra senza esclusione di colpi, che vede ipoteticamente un solo vincitore!
Mi sono piaciuti i protagonisti, il loro background e come sono descritti; anche alcuni personaggi secondari sono mitologici, prima fra tutti Betty, o l'Hobbit, la vecchietta che possedeva il negozio prima di Lake e che proprio non vuole saperne di andarsene.. Mi ha fatto morire!!
Ci sono molte situazioni carine, altre divertentissime e altre ancora davvero gradevoli; poi l'autrice scrive molto bene e ci sono tratti divertenti, altri sexi/maliziosi oppure leggeri e light-hearted..
Cosa, dunque, mi ha spinto a dargli solo tre stelline e mezzo? Ecco, l'ho trovato innanzitutto un po' prevedibile.. Per carità, non mi aspettavo certo colpi di scena stile "Lake, sono tuo padre!" (Ho visto troppe volte "Star wars", mea culpa.. :D Però cavolo, il nome è pure simile!! Ehehehe!), però cavolo, tra i due (che ovviamente si detestano con tutti i crismi del caso) scoppia praticamente subito la scintilla.. Uff!!
E poi cavolo, per essere un libro leggero leggero, avrei dovuto leggerlo ad occhi chiusi in un pomeriggio scarso.. Invece me lo sono trascinato per quello che mi sembra da secoli.. L'indicatore di avanzamento non cambiava mai!
** Certo, è pur vero che a giugno sono stata tutt'altro che produttiva con la lettura, quindi prendete questo fatto con le pinze.. XD**
Insomma, speravo in un po' più di coinvolgimento generale.. Anche se l'ultima parte l'ho letta davvero nel famoso pomeriggio sopracitato! :D
OVVIAMENTE non è uno standalone (-.-) ma usciranno chissà quando i seguiti.. Yei. Evviva. Gioia, gaudio e tripudio. 

“Lovers by night. Enemies by day. It’s in all the best spy movies.” 

It's a miracle the English ever won anything. I’ve got to tell you, son, I’m getting past bored.” Lake squashed a grin. “I know what I’m doing,” he told her. “Rubbish.” She resumed her walk. “This is the worst war I’ve ever been in. There’s no violence, no bombs, not even any bloody fireworks. It’s BORING.” 

“What do you want us to do?” her mum said. “I’d like to know if you have anything else planned.” Kirsty pulled her chair in close to the table. “He’s fighting dirty so I want to fight dirty back, but I don’t know how. All I had planned was some advertising and a fashion show. So I’m looking for ideas. What you got?” Five middle-aged women smiled with scarily cold eyes. 

“Okay, so this is the current situation,” Lake said in his briefing voice. Man, he missed being in charge. He missed talking to a group of men who actually knew what they were doing. Instead he had an evil Hobbit and a scared hippy for a team. He cleared his throat. 

"Do I look like I care?” He let his eye roam over her. She looked sexy, that’s what she looked like. 

Trama Englishman Lake Benson loaned his life savings to his dippy sister so that she could buy a shop. It was a big mistake. His sister has been steadily flushing his money down the drain – and now he wants it back. Years in the special forces taught Lake that if you want a job done, do it yourself. So he steps in to make the shop profitable, sell it and get his money back. The only problem is, the business is an underwear shop. And all Lake knows about underwear can be summed up in how fast he can unsnap a bra. To make matters worse, the tiny highland town already has a lingerie shop. A successful one, run by an ex-lingerie model. A very gorgeous ex-lingerie model, who’s distracting him from his mission more than he’d like to admit. If Lake wants to get his savings back, and get out of Scotland, he only has one option – wipe out the competition. Kirsty Campbell has spent years rebuilding her life after she woke up in hospital in Spain to find her body scarred, and her ex-fiance had run off with all her money. The last thing she needs is a cocky, English soldier-boy trying to ruin all she has left. Her home town is only too happy to help her fight the latest English invasion, although Lake is beginning to sway them with his sex appeal and cut price knickers. With the help of her mother, and the retired ladies of Knit or Die, Kirsty sets about making sure that her shop is the last one standing in Invertary. It’s Scotland versus England as you’ve never seen it before. It’s lingerie war.

sabato 29 giugno 2013

Chiedi perdono - AnnMarie MacDonald (recensioni rispolverate)

IL LIBRO IN PILLOLE: Ormai sono morti tutti. [Resistete ad una frase del genere!!]

Credo che il titolo originale sia molto più evocativo e crudele: Fall on your knees . Ma non c'è problema, perché il libro è abbastanza evocativo e crudele di per sè. 
Sfido chiunque a leggere questo libro e non venire assalito da una valanga di sentimenti contrastanti: pietà, odio, amore, tenerezza, disperazione, impotenza.
E' un libro crudo e doloroso, eppure in grado di tenerti lì incollato alle pagine, con un desiderio quasi perverso di andare avanti e scoprire quali altre disgrazie aspettino la famiglia Piper: perchè ad ogni pagina c'è un elemento che ti fa piangere il cuore.
Tutto inizia con la fuga d'amore di James, 18 anni, e Materia, 13, già promessa in sposa ad un altro uomo. La famiglia di Materia non li perdonerà tanto facilmente, anzi: il padre la maledice e la disereda.
La maledizione ha effetto: Il marito si si pente di averla sposata, si vergogna a farsi vedere in giro con lei e quando nasce Kathleen, sua pupilla, non la tocca nemmeno più.
I drammi della famiglia non finiscono: un parto difficile, la morte di Kathleen per parto, il suicidio di Materia perché ha peccato: ha salvato i due bambini e non Kathleen (Che in cuor suo, non è mai riuscita ad amare); il maldestro tentativo di una bimba di sei anni di battezzare i nipotini, la stessa bambina che, cresciuta, è incapace di farsi amare e con tutta probabilità, di amare a sua volta. (Però la stimo: le sue bambole hanno dei nomi assurdi: Scarlattina, Rose Difterite, i marinai gemelli Tifo e TBC Vedetta, Vaiolo, La Spagnola e Colera La France).
Mercedes è una bambina stupenda: credo di non aver mai provato tanta tenerezza e amore per nessun personaggio letterario. L'adotterei, se fosse possibile.
A 7 anni, quando la mamma si suicida, il padre le affida la cura della sorellina (6 anni) e della nipotina (appena nata), e si trova a crescere improvvisamente, senza l'aiuto di nessuno. Si fa carico delle sorelle, del padre (Che cerca sempre di soddisfare in un modo così commovente che ci sarebbe da piangere), della casa e dei veterani della guerra. Continuando ovviamente ad andare a scuola. Ha una pazienza e una bontà infinite, roba che Gandhi dovrebbe solo che prendere lezioni.
Purtroppo lo stile della MacDonal non è quello che si dice perfetto: passa dal passato al presente, passando dalla terza alla prima persona in modo a volte confusionario.. A volte poi i dialoghi non sono nemmeno virgolettati.
Ma per il grande impatto che dà la storia, ad Ann-Marie si perdona tutto.
La V stellina è perché l'intera vicenda si svolge nel mio amato Canada, e più precisamente nella Nova Scotia, dove ho passato 6 mesi della mia vita.. Insomma, l'ho sentito super vicino. :)
Ah, la V stellina è anche per il fatto che la famiglia di Materia ha origine arabe, dal Libano, più precisamente, e quindi nel testo sono frequenti frasi in arabo.. Ho molto apprezzato, anche se ne ho capite la metà!!


**Letto a dicembre 2010**


Trama Un'isola livida e crudele della Nuova Scozia sul finire dell'Ottocento, un giovane accordatore di pianoforti, una tredicenne libanese. I due si amano, e per sposarsi non esitano a fuggire. La loro passione sarà breve e bruciante, immani le conseguenze: giacché sulle loro figlie si abbatterà un destino di colpe indicibili e occulte menzogne che finirà per distruggerle.

venerdì 28 giugno 2013

Contatti col mondo, buone notizie varie e un paio di uscite!

Buonasera! :D
Oggi dopo almeno un mesetto ho rivisto la luce del sole dopo aver passato tutto questo tempo in stile Gollum rinchiusa nella mia camera-grotta.. :D
Quasi rimanevo abbagliata!
Ho fatto la trasferta a Napoli causa esame (Ancora mi chiedo cosa mi passasse per la testa e perché non me ne sono rimasta a Roma.. Misteri del mondo!) e finalmente mi sono tolta archeologia egizia *_*
Per carità, bellissimo esame.. Ma ci sarà un motivo se ho scelto materie umanistiche e non artistiche! :D

Tutta felice, ritornata a Roma inizio la mia ricerca di "Alice in Zombieland" finalmente uscito in cartaceo (mi ero pure messo l'evento sul calendario del cellulare, come se non lo stessi aspettando da secoli.. :D): niente, sembrava stessi chiedendo il Santo Graal..
Un edicolante si è rifugiato nel 'magazzino' e ne è riemerso 5 minuti dopo con un libro della Harlequin Mondadori e ha provato a convincermi che "Vabbé, il titolo è un altro, ma prova questo, dai" (Con fare ammiccante, eh!)
Un altro ha cercato e ricercato fino a che tutto trionfante non mi si presenta con una copia a fumetti di "Alice nel paese delle meraviglie". Ehm, sì, dai! Vicino!! :D
Un altro non mi voleva lasciare andare quando chiaramente non aveva ciò che cercavo, guardandosi intorno sconsolato e sostenendo: "Ma io dovrei averlo.. Sono sicuro.. Non capisco.. L'ho visto"..
Poi è arrivato il fenomeno (io lo amo!!) che alla mia domanda: "Avete Alice in zombieland, pubblicato dalla Harlequin Mondadori?", lui risponde con un "Che numero è?" E poi cerca, per uscirsene con un volume della rivista "Harley Davidson" (._.)
Vabbé, alla settima sono FINALMENTE riuscita a comprare 'sto benedetto libro! :D Cavolo, non pensavo fosse così difficile!

Ma le gioie della giornata non sono finite.. Cazzeggiando su Goodreads che cosa non ti scopro?!  Che ad ottobre Scott Lynch pubblicherà il terzo volume della sua saga!
No, cioè, io.. MA è meraviglioso! *_*
E poco importa che io debba ancora leggere il primo.. E' in programma, ecco! :D
No, a parte gli scherzi, son contenta, non sembrava sarebbe mai uscito! Un motivo in più per leggere immediatamente i primi due!

Poi sono stata un po' presa da altri eventi e quasi mi perdevo l'occasione di rendervi note le uscite della tre60 (in realtà credo che molti di voi già le conoscano, ma contribuisco anche io! :D)
Parliamo di Un bacio alla vaniglia - Donna Kauffmann (seguito di "Un amore di cupcake", sempre edito da Tre60 e in uscita il 4 luglio) e "Io vi vedo" Simonetta Santamaria (in uscita il 27 giugno).
Ho creato le schede su Goodreads, sperando di fare cosa gradita.. :DD
Io la serie della Kauffman voglio leggerla da secoli, tanto che ho comprato gli ebook tempo addietro in inglese.. Mi sa che è arrivato il momento!!! ^^

Credo sia tutto per stasera!
Di buono c'è che ho smaltito le letture (con le buone o le cattive XD) e ora ne ho solo due che mi rimangono! Prevedo un lunghissimo e godibilissimo weekend di fancazzismo, dovrei riuscire a finire entrambi! "Fangirl", sto arrivando!!! *_*

giovedì 27 giugno 2013

L'invito della follia - Davide Saliva

Condivido con voi una favola magica, trovata su Youtube.. Dopo guardate il video, narrato da Lopez che ha una voce magnetica (e la musica di Einaudi, aaaaw ♥)

Tanto tempo fa, la Follia, decise di invitare tutti i sentimenti, le qualità ed i difetti, per un'insolita riunione conviviale.
Raccoltisi tutti intorno ad un caffè per animare l'incontro, la Follia propose: "Si gioca a nascondino?" 
-"Nascondino? Che cos'è?" - domandò la Curiosità 
-"Nascondino è un gioco!" - rispose la Follia - "Io conto fino a 100 e voi vi nascondete , quando avrò terminato di contare, comincerò a cercarvi ed il primo che troverò sarà il prossimo a contare!"

Accettarono tutti!

Ad eccezione della Pigrizia e della Paura, che rimasero a guardare in disparte, della Verità che non volle nascondersi , della Superbia che disse che era un gioco sciocco e della Codardia che preferì non rischiare

1... 2... 3... la Follia cominciò a contare

-la Fretta, si nascose per prima, dove le capitò!
-la Timidezza, esitante come sempre, si nascose in un gruppo di alberi.
-la Gioia!! corse festosamente per il giardino, non curante di un vero e proprio nascondiglio!

-la Tristezza cominciò a piangere, perchè non trovava un angolo adatto per occultarsi.
-l'Invidia ovviamente si unì all'Orgoglio e si nascose accanto a lui dietro un sasso.

La Follia proseguiva la conta, mentre i suoi amici si nascondevano.

-la Disperazione era sconfortata vedendo che si era già a 99...

-"CENTO!" - gridò la Follia - "Adesso verrò a cercarvi!"

La prima ad essere trovata fu la Curiosità: perché non aveva potuto impedirsi di uscire per vedere chi sarebbe stato il primo ad essere scoperto.


Guardando da una parte la Follia vide l'Insicurezza sopra un recinto, che non sapeva da quale lato avrebbe potuto nascondersi meglio... e così, di seguito, furono scoperte la Gioia, la Tristezza, la Timidezza e via via tutti gli altri.

Quando tutti finalmente si riunirono, la Curiosità domandò:
-"Dov'è l'Amore?"

Nessuno l'aveva visto, così il gioco, non poteva considerarsi concluso..

La Follia cominciò a cercarlo...provò in cima ad una montagna, lungo il fiume, sotto le rocce... ma dell'Amore nessuna traccia!

Setacciando ogni luogo, la Follia si accorse di un rosaio, prese un pezzo di legno e cominciò a frugare fra i rami spinosi quando ad un tratto, sentì un lamento!
Era l'Amore che soffriva terribilmente, perché una spina gli aveva perforato un occhio!

La Follia non sapeva cosa fare, si scusò per avere organizzato un gioco così stupido! Implorò l'Amore per ottenere il suo perdono e commossa dagli esiti di quel danno irreversibile, arrivò al punto di promettergli che l'avrebbe assistito per sempre.

L'Amore , rincuorato, accettò la promessa e quelle scuse così sincere.

Così da allora...

l'Amore è cieco e la Follia... lo accompagna, sempre.




mercoledì 26 giugno 2013

Bookish nerd shopping :D

Non ho resistito.. Ci siamo fissate, lei mi ha guardato in quel modo a cui è impossibile resistere.. Ed è stata mia!
LA BORSA NERDISSIMA!!! ç_ç


Top ten

Top Ten Books I've Read So Far In 2013

In ordine di lettura (e non di preferenza! :D): (Ho tralasciato le riletture questo giro.. Che sono una quantità enorme XD)



1) Lettera ad un bambino mai nato - Oriana Fallaci
2) Pushing the limits - Katie McGarry
3) Le imprevedibili conseguenze dell'amore

 

4) Three to get deadly - Janet Evanovich
5) L'evoluzione di Calpurnia - Jaqueline Kelly
6) Il ladro di anime - Sebastian Fitzek


 

7)The Hypochondriac's Pocket Guide to Horrible Diseases You Probably Already Have - Dennis DiClaudio
8) Alice in zombieland - Gena Showalter
9) Divide & Conquer - Abigail Roux
10) Ferito - PErcival Everett

martedì 25 giugno 2013

Eyes ever to the sky - Katie French

IL LIBRO IN PILLOLE: Non ho saputo metterlo giù *_*

Il libro mi ha conquistato! Una volta che sono riuscita ad entrare nella storia, non sono più riuscita a smettere di leggere.. ç_ç
Ho fatto fatica all'inizio, devo essere sincera.. Ora, non so se la cosa dipendesse esclusivamente da me, ma sospetto che comunque sia ci ho messo parecchio del mio XD
Se vi viene voglia di leggerlo e, come me, avanzate zoppicando per i primi 8/9 capitoli, siate forti e continuate a leggere! Merita davvero!!

Solitamente scelgo i libri in due modi:
1) Mi lascio catturare dalla cover;
2) Seguo il consiglio di amici, conoscenti o gente che merita fiducia
Con "Eyes ever to the sky" sono stata catturata dalla cover e quindi niente, era fatta! Dovevo assolutamente leggere il libro, non potevo perdermelo!
Quando ho aggiunto il libro su Goodreads poi sono stata super felice di scoprire che il libro aveva circa 230 pagine: ho un ben noto problema con i libroni.. Cioè, razionalmente parlando sarei da psicanalisi perché alcuni dei libri più belli che ho letto nella mia vita erano dei bei tomoni (sì ok, Serena, nessuno ha chiesto la storia della tua vita, dacci un taglio!).
Ovviamente quando ho letto l'ultima parola, con il cuore quasi in pezzi e la mia testa che gridava una serie di pensieri quasi incoerenti, mi sono arrabbiata che fosse così breve, perché volevo leggere ancora e ancora di Hugh e Cece..
Aaaaw! ç_ç Li ho amati tantissimo!!!
Mi sono piaciuti da pazzi perché sono ben lontani dall'essere perfetti. Ok, ovviamente tutti noi amiamo un ragazzo bellissimo, senza paura, pronto a compiere qualsiasi azione e a gettarsi in qualsiasi tipo di rischio e pericolo e pressoché perfetto.. E grazie tante :D ma così è troppo facile, io personalmente devo ancora trovare un personaggio così nella vita reale.. E per quanto riguarda i personaggi femminili, io vado in brodo di giuggiole quando mi trovo davanti una ragazza con gli attributi, che sa perfettamente prendersi cura di sé stessa e prendere a calci chi lo merita, ma a volte sarebbe bello incontrare qualcuno di "reale"!!
Non fatevi ingannare: Hugh e Cece hanno la loro giusta dose di bellezza, unicità e "(Inserite qui qualsivoglia caratteristica pensate che un protagonista debba possedere! :D).. Ma allo stesso tempo sono molto "umani" (ah ah ah, bel gioco di parole, Serena!): Hugh è spaventato (anche se "spaventato" non è sufficiente: è terrorizzato), piange e le sue mani tremano (ok, mi rendo conto che questa cosa può sembrare idiota, ma io mentre leggevo ho avuto delle profusioni di tenerezza nei suoi confronti inimmaginabili.. Che voglia di abbracciarlo e coccolarlo *_*), soffre.
Cece.. Oooh! Quanto mi piace!! Vive in una roulotte, ha i capelli sempre scarmigliati e veste con vestiti vecchi, lisi, donati dall'esercito della Salvezza. (Ecco, insomma.. Non fidatevi della cover! E' molto bella, è magnetica e via dicendo, ma non rappresente assolutamente i personaggi della storia!! u.u). Parlando poi della sua casa.. Beh, diciamo che non è quella che potremmo dire una casa pulita, ordinata, accogliente. **Ok, qui entra in scena la mia parte maniaca: più e più volte dentro di me si è fatto prepotentemente strada i pensieri: "Ma vuoi mettere a posto?". "Dai, prima che esci, solo una sistematina..". "Giusto raccogliere le cose da terra, non dico tanto..". Che poi parla la regina dell'ordine xD (Camera mia è un campo di battaglia..) Però io lo sporco proprio non riesco a tollerarlo, mi fa sentire male xD**
Mi è piaciuto anche la malattia della madre, che soffre del disturbo maniaco/ossessivo: ovviamente con ciò intendo dire il modo in cui viene presentato e inserito nella storia.. Mi scoccia un po' la moda di oggigiorno di inserire nella trama elementi quali un padre violento, una madre alcolizzata o un fratello drogato.. Non si può inserirli così a casaccio nella storia per cercare di appassionare il lettore.. Io ho bisogno di fatti! Di collegamenti, di situazioni probabili e fattibili!! E mi è sembrato che in questo libro la French abbia fatto un buon lavoro da questo punto di vista.. :')
Per quanto riguarda Hugh, durante la narrazione mi sono divertita parecchio a cercare di capire chi/cosa fosse: si sveglia nuda in un cratere, senza ricorda nulla se non il suo nome, può curarsi le ferite e fare un sacco di cose che non dovrebbe essere in grado di fare.. La mia immaginazione ha letteralmente galoppato: tra i vari pensieri quello più gadevole era senza dubbio Tom Welling di Smalville.. :3
E la bestia.. Waaaa che ansia!! L'autrice ce la descrive un po' alla volta.. Qualche elemento qui, un altro lì.. E tu lì che ti immagini le peggio cose!! Anche qui ho lavorato di fantasia.. Sono sicura di aver attinto probabilmente a Il signore degli anelli e qualche altro film.. Ad un certo punto però me la sono figurata con un corpo piuttosto umano (ma marrone, muscoloso e un po' peloso XD) con la testa di.. Babidy XD
Aahahah, ok, poi non sono riuscita a prenderla molto sul serio, l'ammetto!


Dragonball, guarda quanti danni hai fatto! :DD

Ho letto la seconda parte in meno di due ore: mi ha totalmente catturata, non riuscivo a smettere.. Dovevo Avevo bisogno di sapere cosa sarebbe successo e spesso mi sono ritrovata a trattenere il fiato, a preoccuparmi prima di tornare a respirare.. :D
Credevo che il libro avrebbe avuto una fine troppo frettolosa perché nelle ultime 50 pagine succede il mondo.. Ma no. Non è un libro unico (-.-). E' una trilogia!! NOOOO! :D Sarei abbastanza bugiarda se dicessi che non sono contenta di leggere ancora di Cece e Hugh ma come posso aspettare per due ulteriori volumi?! Questo è uscito il sette maggio.. Non è giusto, ecco!
Avrei di gran lunga preferito fosse un unico libro ma più lungo!! Vabbé, aspetterò paziente e fiduciosa.. :D
Sicuro che sto dimenticando qualcosa di fondamentale.. Mmmm.. Ah ecco, sì! :D
Il libro mi è davvero davvero piaciuto e lo consiglio a tutti.. Ma non direi sia un romanzo perfetto, alcune cosine mi hanno un po' disturbato.. Innanzi tutto, secondo me l'autrice ha scelto un età troppo giovane per Cece.. 15 anni? Un lavoro? Ma non è illegale?! Io sapevo che il limite fosse 16.. E poi quando ha dei pensieri 'sessuali' (no, niente di che eh! Per questo ho virgolettato il sessuale!), non so mi sono sentita un po' a disagio ç_ç Io capisco il cambio generazionale per carità, ma pensando alla me 15enne.. Non so, non mi ci sono proprio ritrovata (sì, sono una bacchettona inside, lo ammetto XD).
Anche sull'amore quasi lampo tra Hugh e Cece.. Un po' ci sarebbe da discutere.. Però non so, non mi è pesata come al solito questa volta.. Sarà che Hugh è coccolissimo?!
Poi vabbé, alcune contraddizioni.. Qui ritorna il mio essere maniaca di cui sopra: quando trovo elementi che stridono fortemente nella storia non riesco a passarci sopra ma continuo ad elugubrarci sopra senza pietà.. Tanto per dire: Cece e sua mamma non hanno soldi, lei è costretta a lavorare e deve comprare le medicine per la mamma.. Però poi ha il cellulare e ci fa chiamate intercontinentali.. ._.
Oppure il fatto che Hugh indossi una maglietta e un paio di pantaloncini da corsa, entrambi DA DONNA*. Come DIAVOLO fa un ragazzo alto UN METRO E NOVANTAQUATTRO (urca! :D) a stare in questi vestiti! Come! Chi!! Non è realistico, dai!! :D
Sì, sono cavolate, me ne rendo conto.. Ma mi stressano troppo XD

* No, non è uno strano personaggio. Sono gli unici vestiti che ha trovato.. Ricordate? Si sveglia nudo in un cratere :3

He gripped his head in his hands, fighting the terror. Losing the fight.

“How's the first day, young padawan? Have you harnessed the force?”

She stepped back, her hands starting to tremble. “Are you hurt? Did something happen?” Her eyes flicked to the back door. Should she run? His face was so full of fear. He couldn't be here to hurt her. Could he?

Finally his voice broke from his throat, a cracked whisper. “I didn’t know where else to go. I…” He looked down at his trembling hands. He clenched them and plugged them to his sides. “Something happened and I can’t trust anyone else.”

She should be running, calling the police. But, he looked absolutely terrified. How many times had she wished someone would step in to help her? How many times had she faced her terrors alone?

He’d gotten here so quickly. It wasn’t … normal. “ I’m not normal,” he muttered to himself. He had powers. There was no denying it any longer. It was about time he tested them out. He might need them to survive.

She stared at his abs and sucked in a hot breath. No, she had to think!

He wouldn't let it get anywhere near her. A raw ferocity built in his gut, pushing down any fear. Just the thought of the beast sniffing around his girl drove a rage into his brain that compelled him onto his feet.

A puff of air brought the deep feral smell flooding into his nose. All his arm hairs stood. His heart beat faster. It was here. Close.

Her mind told her she should be wary, yet her body pulsed with a strange, rhythmic heat and she wondered what kind of fantastic shade of red she was turning.

To be in this place of splendid beauty with an even more beautiful girl at his side. Well, this was paradise.

Cece’s heart rose and sank at the same time. Mama was safe. Mama was manic. It was never a win/win.

Fer shook her head. “I wanna go on record as saying that this is a stupid idea that will likely land in your face on a milk carton.”

She thought of the rocks she'd seen on the beach. How many waves had they weathered before they were pebbles, before they were grains of sand? Before they were nothing, nothing at all?

“Please,” he muttered. He couldn't breathe. Not until she did.

Hugh had sent her grandfather here. Though he couldn't be here to rescue her, he'd sent another. That meant only one thing. He still loved her. 


Vi lascio anche la mia recensione in inglese! *English review here!*



Trama When Hugh wakes up in a smoldering crater—no memory, no clothes—a single thought echoes in his head…trust no one. Frightened and alone, with no memory of who he is, he stumbles upon a grisly murder scene and is fatally shot. He wakes, only to find he can heal himself. He has superpowers, and he’s going to need them. Desperate and bleeding, Hugh stumbles upon fifteen-year-old Cece, who’s got enough troubles of her own. Between caring for her bipolar mother and trying not to get evicted from her run-down trailer, Cece may be the only person struggling as much as Hugh. Drawn to Hugh, Cece finds a love she’s never known. But when the real killer—a man-hunting beast—chooses another victim, Hugh and Cece realize they must unlock the clues to their past if they have any chance at a future.

lunedì 24 giugno 2013

Clock rewinders 17/06-23/06


"Clock Rewinders" è una rubrica ideata da On a book bender e 25 hour books (io l'ho scoperta su The secret door e I libri sono un antidoto alla tristezza!) in cui farò un riepilogo della settimana appena passata sul mio blog e su quello delle amiche blogger!

La scorsa settimana sul blog

§ Top ten (Top Ten Books At The Top Of My Summer TBR List)
§ Tag: descriviti con i libri!
§ Pictures
§ Massime sotto la doccia
§ Recensione "Vampirus" Scott Westerfeld (recensioni rispolverate)
§ Recensione "Vampires, scones and Edmund Herondale" Cassandra Clare
§ Pictures
§ Reflections of motherhood


La scorsa settimana sui blog amici:

☼ Recensioni:


§ "We are family" - Fabio Bartolomei sul blog di Elisa (con annessa canzoncina regalo! :DD)
§ "Antonio e Cleopatra" William Shakespeare sul blog di Katerina (al di là che è Shakespeare, la recensione di Katerina è super wow!)
§ "Poison princess" Kresley Cole sul blog di Lara (ma manco solo io a leggerlo?!)
§ "Gli eroi dell'olimpo"  Rick Riordan sul blog di Jaqueline (aaah! Bei ricordi! *_*)
§ "Feast for crows" George Martin sul blog di Annie (e poco importa che io stia ancora al secondo volume.. :DD)
§ Il ritornante - Lorenzo Manara sul blog di Vale
§ "Battle royale" Koushum Takami sul blog di Mel (e presto Battle royale VS HG!!)
§ Nessuno sa di noi - Simona Sparaco sul blog di Jane

☼ Rubriche, varie & eventuali:

§ "I want you" con protagonisti i libri illustrati di Tolkien (Sbav!) sul blog di Mys
§ Il pensatoio #3 di Ancella, che ci propone la scena finale de "La Bella e la Bestia" (aaw!!)
§ Sempre Ancella, ci propone una stupenda poesia in Message in a bottle #14.. :')
§ Vanessa ci svela qualche trucchetto per risparmiare sui libri in Leggere tanto spendere poco
§ Elena e Silvialeggiamo ci mostrano scorci delle loro librerie! *_*
§ AAA consiglio cercasi su quale libro leggere per Serena con il suo sondaggio!
§ Butterflyeffect stila una lista di ragazzi- libro (il nome mi fa morire!! :DD)
§ Anche Ellie. si è descritta con i libri!!

Giveaways:

§ Obsidian sul blog "Beira's heart" e "From a book lover"
§ La sedicesima Luna su Romanticamente fantasy
§ Triplo giftaway sul blog "Reading at five o' clock"



☼ Sto leggendo: (gli immancabili!)



    

    

... Scopri le differenze con la scorsa settimana!
....
Ebbene sì, sono riuscita a finire UN libro. Gioia, tripudio e via discorrendo! :D
Però è stata una gran lettura... A breve la recensione!
E credo di essermi anche sbloccata! *_*

sabato 22 giugno 2013

Vampires, Scones, and Edmund Herondale - Cassandra Clare

IL LIBRO IN PILLOLE: Finora il mio preferito! ç_ç

Da qualche giorno (anche se ormai lo sanno anche le rocce, povere) sono piuttosto statica nelle mie letture (un modo elegante per dire che non sto combinando nulla :D) e mi ero ripromessa di non iniziare assolutamente un altro libro se prima non ne smaltivo almeno uno (dei sei..); poi però niente, esce il terzo de "The Bane Chronicles" e io resetto tutti i miei buoni propositi :D
Mi son detta: vabbé, è piccino, non può fare troppi danni, come bloccare ulteriormente le altre letture!!
Infatti, con "soli" tre giorni sono riuscita a leggere queste bellissime 40 pagine.
Aaaw. Magnus ♥
Sono super mega contenta che la Clare abbia deciso innanzitutto di pensare ai poveri lettori che aspettano trepidanti l'ultimo di Shadowhunters più le altre due saghe programmate e poi di dedicarsi a Magnus, che era stato troppo oscurato da personaggi più importanti di lui in entrambe le saghe pubblicate u.u
Io AMO Magnus! :D E devo dire che l'attore che hanno scelto per il film è mmm...
Divertente, perspicace, con un gran cuore. *_*
Dopo "The Runwawy queen" - che avevo trovato un po' meh, la Clare si riprende in pieno (con tanto di ironia perfetta e descrizioni meravigliose) e ci regala un Magnus nel pieno del suo fascino.. E poi, oh, vogliamo mettere che sono presenti Scones e Edmund Herondale? :DD
Edmund Herondale.. Ebbene sì, padre di Will! (ç_ç)
Mi piace questo viaggio nel tempo in cui Magnus ci accompagna e che tocca storie e personaggi di TID e TMI.. E' una figata! Tanti tassellini che vanno al loro posto, tante curiosità soddisfatte e tanti nodi che vengono al pettine!
Tralaltro ci vien detto che Magnus il cognome se lo sceglie da solo.. E io ignorante quale sono, non avevo pensato che potesse avere un significato, invece vuol dire "Disgrazia", "Sventura".. Vai Magnus, ci piaci sempre di più!!

Una cosa che mi sta intrippando il cervello - e che ho scoperto per caso - è come tutte le copertine dei singoli libri stiano formando un'unica grande immagine.. Pensavate fossero messe a casaccio, né? E invece no! Perché la Clare è un genio diabolico :DD
Et voilà:


There was also the fact that sometimes vampires committed crimes worse than murder. They committed crimes against fashion. When one was immortal, one tended to forget the passing of time. Still, that was no excuse for wearing a bonnet last fashionable in the era of Napoléon

Magnus had always had a decided preference for black hair. It appeared as though fate were determined that he should broaden his horizons. Either that or the blonds of the world had formed some sort of conspiracy to be good-looking all of a sudden.

“Excuse me, Bane?” said Roderick Morgenstern. “Are you attending?” “I’m so sorry,” Magnus said politely. “Somebody incredibly attractive just came into the room, and I ceased to pay attention to a word you were saying.”

“After all,” Magnus remarked aloud to himself, swinging his monkey-headed cane, “attractive and interesting persons do not simply drop out of the sky.” It was then that the fair-haired Shadowhunter that Magnus had spotted at the Institute somersaulted from the top of a wall and landed gracefully in the street before him.

Magnus had been alive hundreds of years himself, and yet the simplest things could turn a day into a jewel, and a succession of days into a glittering chain that went on and on. Here was the simplest thing: a pretty girl liked him, and the day shone.

Camille’s eyebrows had lifted at the reference to her bosom, but her eyes were sparkling. “And how do you know that I have a heart?” Magnus raised his own eyebrows, conceding the point. “I have heard it said that love is faith.” “Whether your faith is justified,” Camille said, “time will tell.”



Trama When immortal warlock Magnus Bane attends preliminary peace talks between the Shadowhunters and the Downworlders in Victorian London, he is charmed by two very different people: the vampire Camille Belcourt and the young Shadowhunter, Edmund Herondale. Will winning hearts mean choosing sides? This standalone e-only short story illuminates the life of the enigmatic Magnus Bane, whose alluring personality populates the pages of the #1 New York Times bestselling series, The Mortal Instruments and The Infernal Devices series. This story in The Bane Chronicles, Vampires, Scones, and Edmund Herondale, is written by Sarah Rees Brennan and Cassandra Clare.

venerdì 21 giugno 2013

Vampirus - Scott Westerfeld (recensioni rispolverate)

Aehm! Dal momento che in quanto a recensioni in questo periodo sto dando forfait (ma anche in quantità di lettura, esami disgraziati! Sì, è la 18457548292375592812645867323439559628211945763929585 volta che mi lamento, ma abbiate pazienza, mi viene troppo bene XD), ho deciso di rispolverare un po' di recensioni scritte nella mia vita precedente a quella Blogger.. Visto che da quando ho aNobii (giugno 2009 :D) ho recensito tutti i libri letti, potrei andare avanti a sezioni estive e lamenti lugubri per i prossimi sette mesi minimo (giusto in tempo per la sessione invernale :D)

IL LIBRO IN PILLOLE: Geniale!!

Geniale, assolutamente geniale ç_ç
Punti stima per Westerfeld in rapida ascesa!
A prescindere dal fatto che scrive divinamente, non si può non amare la fantasia di quest'uomo.
In un mondo vampirizzato in peggio, ecco che arriva lui (e vorrei precisare che il libro è del 2005 -stesso anno di Twilight-), e rivoluziona il tutto, facendo sembrare la Meyer, Lisa Jane Smith delle dilettanti alle prime armi.. :D
Il vampirismo è solo un modo rozzo per definire le persone portatrici di un parassita, per gli amici pip , che rende le persone rabbiose, con istinti omicidi e rende odiose tutte le cose che prima si amavano.
E Westerfeld riesce, nella sua visione personale delle cose, a dare una spiegazione decente a tutto.
Ovviamente il personaggio principale, Cal, è un figo u.u
Certo, certe parti fanno un po' schifino eh, soprattutto i capitoli pari dove si parla di vari parassiti.. Però Westerfeld la mette in un modo che sembra quasi divertente.. XD
Ovviamente mi ha fatto venir voglia di comprare Parasite rex di Carl Zimmer, a cui Westerfeld ha attinto molte informazioni sul mondo degli schifosissimi parassiti. (Si lo so che ho appena detto che mi fanno schifo, ma è quel genere di attrazione-repulsione XD)
Del genere.. CLICCATE A VOSTRO RISCHIO E PERICOLO (SE SIETE SCHIFITTOSI, LASCIATE STARE! :D)
Grande Westerfeld, un altro colpo in buca! <3
Ps: Il titolo: Mi è piaciuta tantissimo la traduzione italiana! Soprattutto per la resa grafica del titolo: "Vampirus", ma anche.. "Virus". :DD
**Letto a settembre 2011**

giovedì 20 giugno 2013

Massime sotto la doccia (Quando la Musa ti ispira.. :D)


Uno shampoo per lavarli, 
un balsamo per districarli, 
una crema per domarli
e in una coda incatenarli.


Pictures



C'è qualcosa di più vero? :')

Yei, ho anche imparato a fare gli angoli a cornicetta, non mi fermo più!! :DD

mercoledì 19 giugno 2013

Tag: Descriviti con i libri!!

Sìììì, nuova tag! :DD
Ci sono diverse versioni su Youtube, io personalmente l'ho presa dal blog "Il mio mondo, nero su bianco" (che vi consiglio assolutamente!)

Di che si tratta? Bisogna descriversi con titoli di libri!! ^^
(All'inizio mi è presa la fisima se la storia dovesse egualmente rappresentarmi.. Ma sento che mi stavo facendo problemi inutili, eh eh eh! :D)
Ps: HO DECISO DI BARARE, per alcune domande darò più di una risposta.. Chiamiamola licenza poetica!  (e non cronica indecisione..) :D
Iniziamo!!

Sei maschio o femmina?



Descriviti:



Cosa provano le persone quando stanno con te?



Descrivi la tua relazione precedente



Descrivi la tua relazione attuale



Dove vorresti trovarti?



Come ti senti nei riguardi dell'amore?



Come descriveresti la tua vita?



Cosa chiederesti se avessi a disposizione un solo desiderio?

Qui ne metto uno solo perché lo chiede esplicitamente.. Ne avrei di titoli da proporre!! :D

Di' qualcosa di saggio:



Una musica


Chi o cosa temi?



Un rimpianto





Un consiglio per chi è più giovane:



Da evitare accuratamente: