lunedì 5 maggio 2014

Uno splendido disastro - Jamie McGuire

IL LIBRO IN PILLOLE: Forse uno dei libri PIU' BRUTTI che io abbia mai avuto il dispiacere di leggere


(Ok, se non fossi stata così maldisposta ad una stella ci sarebbe arrivato)

**ATTENZIONE: La recensione è frutto di una forte dose di insofferenza, sarcasmo e zero pietà, con probabile presenza di spoiler; sconsigliata agli appassionati del libro, ai fan della coppia-che-scoppia Travis/Abigallina e ai deboli di cuore.
GRAZIE**

Dicono del libro:

"Davvero illuminante!" - Alieno alla prima esperienza con la Terra

"No, cioé, è trpp bll xkè fa vdr la vita, qll VERA" - americano medio del college con 5 neuroni che condivide con i suoi coinquilini

"Una storia d'amore perfetta!" - eremita della Montagna del Sapone (intervista in esclusiva).

Uno dei libri PIU' BRUTTI che io abbia mai letto. Credi sempre di esserti imbattuta nel peggio poi, puff! Ti capitano tra le mani orrori simili (i miei occhi ancora lacrimano sangue da ieri, fate voi..) e ti tocca rivalutare tutto ciò che hai pensato fosse il MALE VERO.
Prima di iniziare, mi sono chiesta per tutto il romanzo quale ragazza sarebbe contenta di venir chiamata "Pidgeon". Un.maledettissimo.schifosissimo.sporchissimo.piccione. CHE SCHIFO!
Se Travis mi avesse chiamato così, gli avrei dato un ceffone che avrebbe dimenticato come si tiene una forchetta in mano.. Ma Abigallina lo considera "tenero". Vai a capire...!
Innanzitutto, una grande discrepanza su come la storia sarebbe dovuta finire e come poi realmente è terminata:

Versione che avrei accettato:

Abby: "Non ci cascherò. Ti sembro forse una di quelle oche bionde? ... I tatuaggi, il fascino infantile e la finta indifferenza non fanno colpo su di me" (cit.)
Travis: "Ma io sono un vero bad boy, nessuna mi resiste!"
Abby: "Beh, io non sono interessata"
Travis: "Ma.. Guarda, ho fascino da vendere!!"
Abby: "Ho detto no! Smamma!"
Travis: "... Vabbé, sei una stronza Abby"
-The end-

Versione che -ahimé- ho dovuto affrontare richiamando tutto il mio coraggio:

Abby: "Non ci cascherò. Ti sembro forse una di quelle oche bionde? ... I tatuaggi, il fascino infantile e la finta indifferenza non fanno colpo su di me" (cit.)
Travis: "Ma io sono un vero bad boy, nessuna mi resiste!"
Abby: "Ho detto no!... Certo il tuo sorriso.. Mmm.."
*Travis tira fuori la clava, si batte il petto tre volte e fa il richiamo della foresta*
Abby: "Oddio Travis il tuo fascino selvaggio.. FAMMI TUA!"
*Il re delle scimmie della foresta si gratta la panza soddisfatto*
-The end-

Non ho resistito.
Ne ho viste di belle sul web, ma ho voluto dire la mia!! :D
Cioè, capite? E' tutto sbagliato. Questo libro, questa storia, questi due sciroccati.. Non avrebbero mai dovuto vedere la luce tanto sono folli. Non c'è il minimo di senso in quello che vi viene raccontato, i personaggi -Travis lo psicopatico e Abi-gallina (ma anche amichevolmente soprannominata Ab-king-pro, visto che a tutti piace darle soprannomi)- sono così pessimi che avrei voluto prenderli a calci ripetutamente. Ogni volta lì a dire "No, dai, è uno scherzo, adesso esce fuori la faccia della McGuire dicendoci che ci stava solo prendendo in giro.." e invece no, è tutto dannatamente serio.
Sono sconvolta.
Ci sono così tante cose che non vanno che non saprei da dove iniziare.. Se le cose appariranno un po' in caciara, sappiate che erano troppe informazioni da gestire!
La storia, che promette mari e monti (vabbé, non esageriamo.. Diciamo che un MINIMO di curiosità potrebbe pure scatenarla, dai!) si rivela essere una grande bufala; la trama infatti recita:

"Abby Abernathy is a good girl. She doesn’t drink or swear, and she has the appropriate number of cardigans in her wardrobe. "
(o se preferite la versione italiana): Camicetta immacolata, coda di cavallo, gonna al ginocchio. Abby Abernathy sembra la classica ragazza perbene, timida e studiosa.

 Il cardigan citato compare nel primo episodio raccontato e BASTA. Quando poi ci racconta dei vestiti che sceglie per zoccoleggiare uscire, ce ne fosse uno che non lasci scoperto mezzo corpo.. Il top attilatissimo che copre solo le tette, vestiti con la schiena tutta scoperta, gonne che probabilmente riescono a malapena a coprirgli le mutande,  tacchi che nemmeno i travestiti sognerebbero, e via discorrendo.. Insomma, alla faccia della Good girl!
 Avrei da ridire anche sul "Non beve". No, perché se raccontasse quello che si beve, gli Alcolisti anonimi alzerebbero bandiera bianca e si dedicherebbero all'orto sotto casa..
Solo per dire: quando frigna perché il mondo è brutto e cattivo (tipo.. Sempre) gli amici fedelissimi sono lì a consolarla con un bel bicchiere di Whisky.
... Wait! WHAT??!
Tra parentesi, è così brava ragazza che ha un documento falso per l'età.. Ah beh. SEI MEGLIO TE!!
Chi di noi, povere anime perse nel vizio e nella lussuria non ha una carta di identità falsa?!?!

Ma non è finita, la McGuire ha TANTE sorprese per noi:

Ma in realtà Abby è una ragazza in fuga. In fuga dal suo passato, dalla sua famiglia, da un padre in cui ha smesso di credere. E ora che è arrivata alla Eastern University insieme alla sua migliore amica per il primo anno di università, ha tutta l'intenzione di dimenticare la sua vecchia vita e ricominciare da capo.

Abigallina è un personaggio tormentato e con un passato sofferente alle spalle. Piangete cinque minuti in silenzio per lei per favore.
... Dico davvero, almeno cinque minuti, non barate!
Insomma, la povera stella scappa dalla sua città e cerca l'anonimato nel nuovo college per dimenticare le sofferenze del passato. Uno lì che si aspetta chissà cosa le sia successo, cosa l'abbia fatta soffrire.. Fino a che la rivelazione (Possibile spoiler, ma se stato leggendo vuol dire che avete già letto il libro o che non vi interessa minimamente farlo!) ci colpisce come un chicco di grandine:
Abby è figlia di un famosissimo giocatore di pocker caduto in disgrazia quando lei aveva 13 anni che l'accusa di averle rovinato la carriera ed essersi presa la sua fortuna.
Ommamma, l'emozione che non vi dico! Me la stavo facendo sotto, giuro.. Mi sono mangiata tutte le unghie
-___________-
Ad un certo punto non sapevo se ridere, se piangere o se buttare il Kindle per terra..
Che poi la cosa viene detta e non detta (o ero troppo incredula io per crederci), quindi è solo grazie al consulto della persona che mi ha spinto a leggere questo libro ho ricollegato la cosa.. Fosse stato per me, sarei arrivata a fine libro chiedendomi il perché Abigallina fosse scappata. MEH.

Ok, tenetevi forte, la parte finale della trama:

Ma quando, a causa di una scommessa fatta per gioco, i due si ritrovano a dover condividere lo stesso tetto per trenta giorni, Travis dimostra un'inaspettata mistura di dolcezza e passionalità. Solo lui è in grado di leggere fino in fondo all'anima tormentata di Abby e capire cosa si nasconde dietro i suoi silenzi e le sue improvvise malinconie. Solo lui è in grado di dare una casa al cuore sempre in fuga della ragazza. Ma Abby ha troppa paura di affidargli la chiave per il suo ultimo e più profondo segreto...

Per una scommessa idiota (ma poi si scoprirà che la santarellina ha volutamente perdere la scommessa per andare a casa del bad boy. Bravissima ragazza integerrima dedita solo allo studio.. Mmm.. Sì, vedo) Abigallina si ritrova a passare un mese a casa di Travis.
Chi di noi non lo farebbe? Andiamo, normale routine!
La cosa bella è che i due poveri dementi condivideranno il letto di Travis perché il divano viene usato per motivi scoperecci e a Miss Santarelli fa' un po' schifo.
TRENTA GIORNI A DORMIRE CON UNO SQUILIBRATO CHE  SI PORTA A CASA UNA DONNA DIVERSA OGNI SERA.
...
NONOSTANTE TRAVIS SIA UNO SQUILIBRATO DONNAIOLO, ABIGALLINA DECIDE COMUNQUE DI DORMIRCI INSIEME PER UN MESE.
...
Niente, come la si giri la cosa continua a non avere il minimo di senso. L'escamotage scelto dalla McGuire per far convivere i due scemi è uno dei più patetici di cui io abbia letto.. Tristissimo, davvero.
Ovviamente tra i due scatta la scintilla, nonostante Abigallina continui a ripetere a sè stessa e agli altri che lei no, mica le piace Travis, mica c'è qualcosa di strano a dormirci insieme (e ad uscire con il povero Parker.. La tenerezza questo poverino) e a farsi toccare come la tipa di Permaflex accarezza il materasso.. E' una normalissima amicizia, anzi, una migliore amicizia nata dal nulla e sviluppatasi su basi ancora più eteree..
*CREDICI*

Il terribile oscuro segreto di Abigallina la trascinerà in un'impresa mozzafiato e adrenalinica a Las Vegas.. Wow, qui mi sono davvero emozionata!!
(Se non avete colto l'ironia, pregasi di rileggere attentamente).
Abigallina infatti è costretta ad andare a Las Vegas per cercare di vincere a poker 25.000 dollari che il padre deve ad un mafioso, Benny (sì, esatto, c'è pure la mafia in mezzo!): perché Ab-king-pro non solo è figlia di un grande giocatore di poker.. Lo è lei stessa da quando era bambina e giocava a Las Vegas(vabbé, americani cretini che si lasciano fregare dai documenti falsi..).
Se la prima parte della storia è semplicemente patetica, da qui in poi diventa surreale, improbabile e imbarazzante.
C'è anche la scena in cui lei e la sua amica sciroccata America si camuffano e recitano le parti all'interno del casinò.. #chevelodicoafare!!

Credo che per la trama siamo apposto: insensata, illogica, noiosa e priva di sviluppi. La parte che fremo di recensire sono loro: gli unici, inimitabili, fonte di grande imbarazzo.. Travis lo psicopatico e Abigallina-esisto-solo-io.
Quanto posso averli odiati da uno a infinito??
Fondamentalmente, hanno entrambi dei seri problemi: Abigallina è una stronza egoista che finge di essere buona e carina ma in realtà.. E' una grande stronza egoista. Nel romanzo è un continuo di IO IO IO IO IO IO.. E' lei il personaggio da compatire, lei che ha avuto un brutto passato alle spalle, lei che è tormentata da Travis, lei che è tradita (metaforicamente), lei che deve prendere tutte le decisioni difficili..
Io l'avrei accoppata una pagina si e un'altra pure!!
Se fosse stata solo stronza ed egoista, magari sarei riuscita ad apprezzarla un minimo. Invece no, perché è incoerente, furba (oh sì abigallina: non mi freghi! Ti ho capito subito -_-), melorammatica e terribilmente cretina. Fa certe scelte -e le giustifica in modi insensati- che tu lì dietro a urlarle: "Ma che sei scema??" "Ma cosa stai dicendo!!" "Ehi tu! Ti stai perdendo il cervello per strada!!!!".
Giuro, io 3/4 delle sue azioni/scelte/pensieri non li ho capiti. #nonsense. #nonsenseinfinito
Il restante 1/4 ha pure parecchio senso.. Ma poi dopo tre righe si contraddice in maniera vergognosa, le starebbero bene un paio di schiaffoni!!

Travis.. Il dolce, caro, buono e affettuoso Travis. Indimenticabile, davvero! :')
E NO, non in senso buono.
Perché Travis è un povero psicopatico disturbato che si paga l'affitto facendo a botte clandestinamente (e Abby che non batte ciglio alla cosa.. Tutto normale, no?), è stalker a livelli preoccupanti, quasi sempre ubriaco e oltremodo violento.
NO, non è il ragazzo dei nostri sogni, io mi preoccuperei anche se fossimo nella stessa classe a scuola, figuriamoci come fidanzato/amico geloso!!
E' qualcosa di malato, di profondamente sbagliato e di insano nel modo in cui vive la sua relazione con Abigallina.. Io al suo primo scoppio d'ira/ ai suoi atteggiamenti da orango tango impazzito sarei fuggita a gambe levate e avrei chiesto un ordine di restrizione nei suoi confronti..
La cosa drammatica è che tutti lo difendono perché povero cucciolo ha perso la mamma da piccolo. No scusa.. E QUESTO TI DA' IL DIRITTO DI COMPORTARTI COME SE FOSSI APPENA SCAPPATO DALL'OSPEDALE PSICHIATRICO?
Quanto può essere salutare essere con una persona che ti porta ai suoi incontri clandestini di boxe perché "Devo vederti, altrimenti mi distraggo pensando a cosa fai, con chi sei, dove sei?" (E' stalker questo, comunque..), nonostante i pericoli che ci sono??
E' una cosa malatissima!!!

Shepley e America, rispettivamente cugino di Travis e migliore amica di Abigallina, sono due poveri scemi anche loro che - indovinate un po'?- agiscono in modo insensato e illogico. XD

La lettura è progredita meno velocemente del previsto (e dello sperato, non vedevo l'ora di finirlo) perché ho fatto un lavoro certosino di sottolineatura sul Kindle così da riportarvi tutte le assurdità del libro con commento personale.. Pronti? :D
E' lunga la cosa XD

Quando la folla mi bloccò la visuale, mi alzai in punta di piedi e mi spostai di lato per riuscire a vedere qualcosa. Pian piano, mi feci strada nella calca urlante.
"La dietro non vedevo nulla!"
Un incontro clandestino di boxe a cui tu non volevi andare.. E vuoi stare in prima fila?? Ma che problemi hai? 


Con i capelli castani cortissimi e gli avambracci tatuati, emanava sesso e ribellione.
Al 3% della storia, la nostra suorina già mostra segni di cedimento al suo voto di castità a vita. 


«Io sono stata costretta a venire qui. Non ho mai voluto far colpo su di te», obiettai, seccata per il fallimento del mio piano.
Ma costretta da chi, di grazia?? Dal tuo cervello di Abigallina, non da altro!

«Non hai niente per tenerti, solo me, Pidge. Non mollare la presa», disse spingendo la moto all’indietro con i piedi. Uscì in strada e con uno scatto del polso partì come un razzo. Le ciocche sciolte mi sferzavano il viso e mi chinai dietro di lui, sapendo che se avessi guardato al di sopra della sua spalla le lenti dei miei occhiali si sarebbe riempite di insetti.
... Perché se sei in moto e guardi dritto davanti a te, i tuoi occhiali diventeranno un covo di insetti.
Ma dove diamine vivi?? 
«Hai la mia parola. Non mi azzarderò nemmeno a pensare alle tue mutande... a meno che non sia tu a chiedermelo.» Appoggiai i gomiti sul tavolo. «E questo non accadrà, perciò possiamo essere amici.»
Lei ne è DAVVERO convinta gente. E' questa la cosa drammatica. Si è mai vista un'amicizia nascere da un discorso più patetico??

«Perché ridono?» domandai indicando la tavolata rumorosa. Lui scosse la testa, era chiaro che non ne volesse parlare. Incrociai le braccia e mi dimenai sulla sedia. «Dimmelo.» «Ridono di me perché innanzitutto ti ho portato a cena. Di solito non è una... mia abitudine.»
Ma da sganasciarsi proprio.. 

Non impiegai molto a capire di essermi sbagliata sul suo conto e mi ritrovai persino a difenderlo con chi non lo conosceva bene quanto me.
Disse colei che lo conosce da una settimana e mezzo. LEI lo conosce davvero. LEI sa chi è Travis.

Si fermò nel solito parcheggio e suonò il clacson. Shepley scese in fretta, prese le valigie dal bagagliaio e ci seguì su per le scale.
Qui mi ha sconvolto. Suona il clacson e il facchino suo ragazzo si sbriga a servire. Jamie, ma dove diamine hai vissuto? Solo io la vedo come una cosa irrispettosa e mortificante? 

«Non dormo su quel coso! Dio solo sa su cosa mi stenderei!» Travis sollevò la mia valigia da terra. «Non dormirai sul divano, né in poltrona. Dormirai nel mio letto.» «Che di certo è ancora meno igienico del divano.» «Nel mio letto non ha mai dormito nessuno tranne il sottoscritto.» «Figuriamoci!» esclamai indispettita. «Sono serissimo. Me le faccio sul divano, non le lascio entrare in camera.»
Sei meglio te Trav. Davvero. Quanta grazia e leggiadria nelle tue parole! Che poi il salotto è in comune con il cugino.. Che non batte ciglio, dal momento che Travis possiede una sua stanza?? Oh, my.

Mi tornarono in mente le parole di Kara: Travis Maddox andava a letto con tutte. Non potei fare a meno di sentirmi in qualche modo inadeguata, sapendo che non aveva nemmeno intenzione di provarci, con me.
Abigallina e le sue lagne #1

«Travis non ci vuole andare, io nemmeno... non saremmo di grande compagnia.»
(breve intercorso in cui Abby fa la lagna)
«Dai, Pidge. Ci verresti con me?» Guardai America, poi Shepley e infine Travis. «Sì», risposi con un sospiro
Abby è talmente martire che si sacrifica per il bene altrui. Ci sarebbe tanto da imparare da lei..
Riuscite ad assaporare lo spirito di sacrificio che la pervade? E il modo in cui cerca di convincere sé stessa e gli altri che alla festa con Travis non vuole andare??

«No, mi fermo. Devo solo prendere alcune cose che mi sono scordata.» «Cioè?» «Be’, per esempio il rasoio. E poi, cosa ti interessa?»
E ti lamenti che Travis non ti considera una preda?! E poi il rasoio ti fa incarnire i peli, gioia.

«Non ce l’avevo con te. È solo che ho la brutta abitudine di trattare male le persone a cui tengo.
Una persona normale avrebbe consigliato a Travis un gruppo di aiuto.. Ma Abby la santa lo perdona. Che può farci? E' una brutta abitudine, un po' come lasciare alzata la tavoletta del bagno, non è colpa sua..

«Ecco, metti questi», ordinò lanciandomi dei vestiti. «Non la metto questa roba!»
Suor Santarelli torna all'attacco.. Peccato che i vestiti da 'signorina' provengano tutti dal suo armadio #nonsense

Resta vicino a Adam: farà in modo che non ti schiaccino. Non posso badare a te e tirare pugni nello stesso tempo.»
Quale ragazzo/amico premuroso non porterebbe la propria ragazza ad un incontro di boxe in cui c'è il rischio di venir schiacciati dalla folla ubriaca?! :')

Presi a giocherellare con i capelli, chiedendomi se tra noi ci fosse mai stato un vero confine, se la nostra fosse davvero una semplice amicizia.
(due pagine dopo)
Io e Travis non stiamo insieme. Siamo solo amici.
I'm confused. Il bipolarismo di Abby qui è più forte che mai!

Shepley era arrabbiato con me, America delusa e Travis... un momento era felice come non lo avevo mai visto, un altro tanto risentito da chiudersi nel suo silenzio.
Sì Abby: se te lo stai chiedendo, sei una grande Stronza.

Dopo un’ora uscì dalla sua stanza e mi raggiunse in salotto. Credevo volesse chiedermi di andare a dormire, invece era vestito e stringeva le chiavi della moto in mano. Si era nascosto dietro agli occhiali da sole e prima di afferrare la maniglia si infilò una sigaretta fra le labbra. «Esci?» chiesi raddrizzandomi.
Gli occhiali da sole ed è notte fonda.. Ma vabbé Travis è disturbato, nemmeno mi stupisce tanto.. La domanda di Abby invece.. Pura cretineria. Fossi stato Travis le avrei risposto: "No, volevo solo vedere se la maniglia fosse ben oliata, non si sa mai al giorno d'oggi."

«Se ti tocca, lo uccido.»

 «Ho saputo che stasera hai un appuntamento, e Travis è incazzato!» osservò con tono cantilenante.
Travis e la sua idea di amicizia :')

«Sei come lui. È una malattia... nessuno di voi si comporta in modo razionale. Eri incazzata con lui, ricordi?»
Il bue che dà del cornuto all'asino. Abby che è la regina incontrastata delle multiple personalità e che sembra avere una gemella malefica per la discrepanza di come agisce e pensa.. (il bello è che glielo dice più di una volta!)

Feci capolino dalla tenda. «Non volevo più tornare a casa! Avrei potuto parlare con lui all’infinito!»

Era troppo per un primo appuntamento, e non era su Parker che stavo cercando di fare colpo. In fondo, Travis non aveva sbagliato quando mi aveva accusato di fare dei giochetti.
.. Ed eccola in tutto il suo splendore bipolare! prima sta parlando di Parker che gli piace, poi -dopo una pagina - di come lei non voglia far colpo su Parker. ._.

«Travis! Devi annullare la scommessa! Non posso uscire con Parker e intanto vivere con te. Fa una pessima impressione!»
Ma del genere.. Accettare di aver perso la scommessa e tornare al dormitorio? Noooo e perché? Chiediamo a Travis di annullarla, è una cosa così sensata!!
E btw.. Sì, fa una pessima impressione. Non lamentarti quando gli altri ti parlano alle spalle!!

Alzai gli occhi al cielo e sorrisi, poi sollevai un dito chiedendo a Parker di aspettare. Mi girai e gettai le braccia al collo di Travis. Lui s’irrigidì, sorpreso, ma un attimo dopo si rilassò e mi strinse forte a sé.
Il povero Parker è lì che guarda. Se io fossi stata al posto suo, avrei bruciato la casa, altro che aspettare pazientemente! Ma che cos'è!

«Travis ti accompagnerà alla festa di compleanno?» «A dire il vero non lo so. Non ha detto niente.» «Se non ti spiace, vorrei accompagnarti io.» Mi prese la mano e la baciò. «Glielo chiederò. La festa è stata un’idea sua, quindi...»
QUINDI cosa?? Ma quanto sei sgualdrina Abby!! Però Parker anche tu.. Basta fare il tappetino!! Un po' di dignità!

«Perché ci hai messo tanto?» chiesi con un sorriso sollevando il mento. Parker allora si concentrò sulle labbra. Mi prese il volto fra le mani e mi baciò con più decisione. Lo spazio era scarso, ma ci adattammo. Lui si appoggiò su di me, io mi spostai contro il finestrino e piegai il ginocchio. Sentii la sua lingua insinuarsi nella mia bocca e la sua mano afferrarmi la caviglia, per poi sfiorarmi la gamba e la coscia. Nel giro di pochi minuti i finestrini si appannarono. Mi sfiorò la clavicola con le labbra e d’un tratto alzò la testa: il finestrino stava vibrando, scosso da colpi sordi. Parker scattò a sedere e io mi raddrizzai, sistemandomi il vestito. Feci un salto quando la portiera si spalancò. Accanto all’auto c’erano Travis e America: lei aveva un’aria cupa ma comprensiva, lui invece sembrava sul punto di esplodere, in preda a una furia cieca.
Immaginatevi appartati in macchina col fidanzato.. E uno psicopatico vi interrompe. Cosa fa Abby? Manda via Parker per parlare con il matto. Sei stupida o che??! Altro caso in cui io avrei messo la prima e gli sarei salita elegantemente sopra.

«Se vai a letto con lui, non voglio saperlo. Finirò in prigione per un bel po’ se scoprirò che lui... non dirmelo, ecco.» «Travis!» sbottai. «Non posso credere che tu abbia detto una cosa simile! Per me è un passo importante!» «È quello che dicono tutte!» «Non parlo delle puttanelle che frequenti! Parlo di me!» replicai portandomi la mano al petto. «Io non ho... Lasciamo perdere.»
[... una pagina dopo]
«Travis...» Mi scostò i capelli e mi sfiorò la schiena con le labbra, da una spalla all’altra, slacciandomi il reggiseno. Mi baciò la base del collo e io chiusi gli occhi. Il calore e la morbidezza della sua bocca erano troppo piacevoli per fermarlo. Mi fece voltare e premette il bacino contro il mio, lasciandosi sfuggire un gemito sommesso: capii dal contatto con i suoi boxer quanto mi desiderasse. Spostò gli indici verso i fianchi e li infilò tra il pizzo e il mio corpo. Proprio quand’era sul punto di sfilarmi quel triangolino di tessuto, esitò. Aprii la bocca per dirgli di sì, ma lui chiuse gli occhi.
Perché per lei perdere la verginità è importante! Mica si può fare sesso in macchina così.. Meglio attaccata ad un armadio con un ubriaco violento.. Ah, beh.
Niente, suor Maria vergine l'abbiamo perduta..

Dopo ore di manicure, pedicure, fon, cerette e incipriate mi infilai le scarpe gialle lucide con il tacco alto e il mio nuovo vestito verde. «Questa è la Abby che conosco e adoro!»
Ma come! Non era la Abby da camicetta, gonna al ginocchio e cintura di castità?

«Buon compleanno dalla squadra di football, piccola.» Sorrise e riempì ogni bicchierino di Patrón fino all’orlo. «Noi festeggiamo così: compi diciannove anni, hai diciannove bicchierini. Più ne bevi, più guadagni», spiegò allargando a ventaglio una serie di banconote da venti dollari. «Oh mio Dio!» strillai. «Bevi, Pidge!» mi incoraggiò Travis. Guardai sospettosa Brazil. «Guadagno venti dollari per ogni bicchierino che bevo?»
 Socchiusi gli occhi. «Raddoppiate la somma, oppure ne berrò quindici.»
Mi avvicinai al suo orecchio. «Li sto imbrogliando alla grande. Faccio questo gioco con mio padre da quando ho sedici anni.» «Oh», esclamò accigliandosi in segno di disapprovazione. «Bevevi tequila con tuo papà?» Alzai le spalle. «Era il suo modo di instaurare un legame con me.»

Shepley mi diede una pacca sul sedere. «Uno!» America lo imitò e fu seguita da tutti gli altri, tranne Parker. Arrivati al numero diciannove, Travis si sfregò le mani. «Tocca a me!» Mi accarezzai il posteriore dolente. «Fa’ piano!» protestai.

«I bicchierini!» esclamai incespicando fino al banco della cucina. «Sei sbronza, Abby. Penso sia ora di andare a casa», suggerì Brazil. «Non sono una che molla», replicai. «Voglio i miei soldi.»
La profondità di questo romanzo nel suo punto più alto.

«Esci con Parker e sei tanto felice», continuò beffarda. «Allora perché non stai alla Morgan?» «Perché ho perso la scommessa, lo sai!» «Ma per favore, Abby! Ripeti che Parker è perfetto, passi serate splendide con lui, gli parli per ore al telefono e poi dormi ogni notte con Travis! Non capisci cosa non va in questa situazione? Se Parker ti piacesse davvero, adesso saresti alla Morgan.» Digrignai i denti. «Sai che ho sempre onorato le scommesse, Mare.»
.... Lei onora le scommesse. Lei è una persona seria.

Il cuore mi martellava nel petto quando gli sfiorai il collo con le labbra e assaporai la sua pelle dandogli un bacio tenero, lento. Lui abbassò sorpreso lo sguardo e si addolcì capendo che cosa volessi.
Lei vuole esserti amica, Trav. L'avevamo capito tutti.

Avevo creduto che, dopo essere stato a letto con me, Travis avrebbe perso qualsiasi interesse, e invece aveva parlato del futuro. Chiusi gli occhi all’idea della faccia che avrebbe fatto quando gli avessi detto che non era stato un inizio, ma la fine.
Lo spirito di sacrificio di Abby e la sua zoccolaggine tutte in un unico gesto.. Memorabile.

«È qualcos’altro, Abby! Gli ha dato di volta il cervello! L’ho sentito gridare il tuo nome e cercarti in tutto l’appartamento come una furia. È piombato nella stanza di Shep chiedendo dove fossi. Poi ha cercato di chiamarti un sacco di volte», disse sospirando. «Aveva una faccia... Abby, non l’ho mai visto così. «Ha strappato le lenzuola dal letto e le ha gettate via, ha buttato i cuscini, ha fracassato lo specchio con un pugno, ha preso a calci la porta... e l’ha scardinata! È stata la cosa più spaventosa che abbia visto in vita mia!»
[...]
«Se Travis non si calma sarà difficile dormire qui. Ieri notte ha dato spettacolo in corridoio. Mi stupisce che nessuno abbia chiamato la sicurezza.» «Oggi lo hanno cacciato dalla lezione di storia. Quando non ti ha visto, ha rovesciato il tuo banco. Shep mi ha detto che ti ha aspettato dopo tutte le lezioni. Sta dando di matto, Abby. Gli ho ribadito che hai chiuso con lui nell’istante in cui ha preso la decisione di lavorare per Benny. Come poteva credere che l’avresti accettato?»
... Tutti vorremmo un Travis nella nostra vita...

«Dai... ti ho detto che non voglio situazioni strane tra noi.»
Ha condiviso il letto con lui, facendosi palpeggiare come una pesca matura, ci è andata a letto e durante la notte è fuggita (non ho capito perché). Niente situazioni strane, nossignore.

«Cosa vuoi che faccia? Che rimanga a casa da solo mentre tu vai alla festa per coppie della mia confraternita con un altro? Devo invitare un’altra?» «Puoi fare quello che vuoi», risposi, seccata dalla minaccia. Lui scosse la testa. «Non voglio invitare un’altra.» «Non voglio che rinunci alla festa. Ci vedremo là.» «Vuoi che inviti un’altra e tu andrai con Travis... Non capisci quanto è assurdo?» Incrociai le braccia sul petto, pronta per lo scontro. «Gli ho detto di sì prima che io e te cominciassimo a frequentarci. Gli ho detto che ci sarei andata prima ancora che io e te uscissimo insieme, Parker. Non posso annullare l’impegno.» «Non puoi o non vuoi?» «Non c’è differenza. Mi dispiace che tu non capisca.»
Ma lei convintissima di aver ragione eh.. E' Parker che non capisce, che diamine!

«Come fai a non capire? È chiaro a tutti tranne che a te!» esclamò esasperato. «Allora suppongo di essere un’idiota.
Finalmente un'affermazione intelligente, Abigallina!

Vidi Chris ridere con i compagni e mi girai verso Travis. «Certo. Insegna a quello stronzo un po’ di buone maniere.»
[...]
Shepley si cacciò le sue in tasca. «Mi stupisce che tu ti sia fermato.» «Pidge ha detto di insegnargli un po’ di buone maniere, Shep, non di ucciderlo. Mi ci è voluta tutta la volontà che ho per smettere.»
Travis è disturbato e Abinutile ci mette il carico da dieci. Lo sprona alla violenza. Fantastico. 
«Mi dispiace così tanto, Abby. Mi dispiace tanto», disse gettandomi le braccia attorno alla vita e sprofondandomi il viso in grembo.
Per tutto il libro, Travis fa qualche idiozia e poi tira fuori le lacrime di coccodrillo.. Ma imparerà dai suoi errori?? La risposta è palesemente no.

«Sei stata allevata da mafiosi!» osservò Trent sorridendo eccitato. «Uhm... no», risi. «Non mi hanno allevata. Giravano solo nei paraggi... spesso.»
...
AHAHAHAHAHAAHHAHAAHHAAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!
... NO, DAI, SERIAMENTE... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!

«Non sono pronta a trasferirmi da te, non sono pronta per un anello e di certo non sono pronta a mettere su famiglia.» Lui mi afferrò per le spalle e mi fece voltare perché lo guardassi in faccia. «Non starai dicendo che vuoi frequentare altri, vero? »
COME, di grazia, le due affermazioni sarebbero legate?? Ma sei scemo o cosa?

«Duemilacinquecento? Se te ne vai... te li do adesso», fece Travis estraendo il portafoglio.
Chi è che non gira con 2500 dollari nel portafoglio? .-.

«Quanto hai?» Strinsi la mascella. «Undicimila. Li stavo mettendo via per comprare una macchina.» Lo sguardo di America guizzò verso di me. «Dove hai preso undicimila dollari, Abby?» «Gli incontri di Travis», risposi trafiggendo Mick con lo sguardo. Travis mi costrinse a guardarlo negli occhi. «Hai guadagnato undicimila dollari dai miei incontri? E quando hai scommesso?» «Mi sono messa d’accordo con Adam», risposi ignorando il suo stupore.
Questa è incommentabile!!!!

Non lo avevo mai visto fare a pugni senza controllo ed era un po’ inquietante osservarlo scatenarsi e vincere contro due killer professionisti. Fino a quel momento non avevo capito di che cosa fosse capace.
Sì, beh, buongiorno principessa!

Avevo combattuto con le unghie e con i denti per tenerlo lontano dai lati oscuri della mia vita e, non appena si era presentata l’occasione, lo avevo trascinato senza riflettere nel bel mezzo di tutto ciò che odiavo. Travis ne sarebbe diventato parte e, se non mi avesse permesso di salvarlo, avrei dovuto salvare almeno me stessa.
Se sei cretina! E poi.. Ma se non hai fatto altro che pensare a te stessa dall'inizio alla fine!!!!

Devi essere paziente con lui. Travis era molto legato a sua mamma e, da quando l’abbiamo persa, non è più stato lo stesso. Pensavo ne sarebbe uscito, sai, visto che era così piccolo. È stata dura per tutti, ma per lui... ha smesso di voler bene agli altri.
Ah, ecco! Ora tutto ha un senso. Mi sembrava strano fosse sciroccato senza motivo.. Ora non potrò fare altro che volergli bene :')

Ero andata lì per recitare, certo, ma non volevo respingerlo, anche se questo avrebbe reso tutto più difficile per entrambi.
Lì distesa accanto al suo corpo nudo, vidi l’amore assoluto che aveva nello sguardo e dimenticai la delusione, la rabbia e ogni caparbia determinazione. Lo amavo e, qualsiasi fossero i motivi che mi avevano spinto ad allontanarlo, sapevo che non volevo vivere senza di lui. I nostri problemi non erano svaniti, ma non potevamo restare lontani l’uno dall’altra.
Lei lo ha lasciato perchè il mattacchione voleva combattere per il mafioso che il giorno prima li ha minacciati (ma che tenero, è per comprare la macchina ad Abby!). Lei accetta di andare a festeggiare il Ringraziamento dalla famiglia di Travis fingendo che stiano ancora insieme. E quindi che fai, lo respingi?? Dai, non scherziamo.
Brava Abby, sono fiera di te: come ti sacrifichi tu, non si sacrifica nessuno. -_-
E cosa non fa un po' di buon sesso!

Gli accarezzai il viso. Il bisogno di porre fine alla nostra sofferenza era diventato insopportabile. Quando gli avessi detto che avevo cambiato idea, che le cose sarebbero tornate come prima, non avremmo dovuto passare la giornata a fingere, bensì a festeggiare. «Travis, penso che...» «Non dirlo, d’accordo? Non ci voglio pensare finché non ci sarò costretto.» Si alzò, s’infilò i boxer e si avvicinò alla mia borsa. Mi gettò gli abiti sul letto e si mise la maglietta. «Voglio ricordarla come una bella giornata.»

....

«Hai detto che hai chiuso con me e lo accetto. Da quando ti ho incontrato sono una persona diversa. Sono cambiato... in meglio. Ma, per quanto mi sforzi, non faccio che sbagliare. Noi siamo innanzitutto amici. Non posso perderti, Pigeon. Ti amerò sempre ma, se non posso renderti felice, non ha senso cercare di tornare con te. Non riesco a concepire di stare con nessun’altra, ma mi accontenterò di essere amici.» «Vuoi che restiamo amici?» Quelle parole mi bruciarono in gola. «Voglio che tu sia felice. Qualsiasi cosa significhi.» Sentii una fitta al cuore e il dolore insopportabile che mi investì mi lasciò senza fiato. Mi stava offrendo una via d’uscita proprio quando non la volevo più. Avrei potuto dirgli che avevo cambiato idea e lui avrebbe ritirato quanto aveva detto, ma sapevo che non era giusto insistere.
L'autrice, non sapendo come allungare il brodo di questo orrore, usa lo stratagemma più vecchio del mondo. L'idiozia galoppante di Abigallina. Un'incomprensione, che porterà i due -ad un passo dal tornare insieme - di nuovo separati. Abby, Abby.. Che bisogna fare con te??

«Puoi venire quando vuoi, Pidge. Non ho mai voluto che stessi lontano.» Non riuscii a non essere acida. «Non voglio interrompere niente.» Guardai in cima alle scale, dove vidi Megan con un’aria compiaciuta sul volto. «Goditi la serata», esclamai girandomi. Travis mi afferrò un braccio. «Aspetta. Sei arrabbiata?» Mi divincolai. «Sai... non capisco nemmeno perché mi sorprenda.» Lui inarcò le sopracciglia. «Non so cosa fare con te! Non so cosa fare! Hai detto che volevi chiudere... ed eccomi qui, maledettamente infelice! Ho dovuto fare a pezzi il cellulare per non chiamarti di continuo... ho dovuto far finta che andasse tutto bene perché tu fossi serena... e tu sei arrabbiata con me? Mi hai spezzato il cuore, cazzo!» 
No ma infatti Abby, cosa vuoi?? Tu lo molli e pretendi il suo celibato? Ma fatti una vita..

Mare lasciò cadere le braccia e lo guardò incredula. «Lo difendi?» Shepley sembrava un po’ nervoso, ma mantenne la sua posizione. «È stata Abby a chiudere con lui. Travis sta solo cercando di andare avanti.» America socchiuse gli occhi e si liberò dalla sua presa. «Allora perché non vai a cercarti una puttana qualsiasi...» guardò Megan, «...al Red e te la porti a casa? Poi fammi sapere se ti aiuta a dimenticarmi.»
Sono tutti da ricovero. America lascia Shepley perché ha difeso Travis che si sta divertendo con una tipa dopo che Abby lo ha elegantemente lasciato (andando via di casa senza dirgli niente.. Vai maturità, scelgo te!)

«Hai già combattuto con lui, Travis, puoi vincere.» «Abby», intervenne calmo Parker. «Ho bisogno che tu ci sia», insistette. Guardai Parker con un sorriso contrito. «Mi dispiace.» «Dici davvero?» esclamò perplesso. «Te ne vai a metà cena?» «Puoi sempre chiamare Brad, giusto?» replicai alzandomi.
Parker è come un dolce cucciolo: nonostante le bastonate di Abystronza, continua ad essere galante e a provarci.. Qui io sarei diventata Super Sayan livello 25, minimo!

Le lattine di birra vuote appese al soffitto erano avvolte da una carta rossa o rosa
Ma quanto può essere TRASH Jamie McGuire??

Travis mi trascinò fuori per un braccio, mi caricò di nuovo in spalla e mi portò su per le scale.
[...]
Presi a pugni il materasso. «Non puoi dirmi cosa devo fare, Travis! Io non ti appartengo!»
[...]
Prima che mi venisse in mente una ragione per non farlo, gli afferrai il viso e gli stampai un bacio sulle labbra. Lui mi prese senza indugio tra le braccia, mi portò in camera sua e ci buttammo sul letto.
Con pochi, rapidi movimenti si liberò dei boxer. Si sdraiò sopra di me e io lo afferrai per le natiche, ma si irrigidì quando lo invitai a entrare dentro di me. «Siamo ubriachi», disse con il respiro affannoso. «Ti prego.» Gli strinsi i fianchi con le gambe, smaniosa di placare il fuoco tra le mie cosce. Travis era deciso a tornare con me e non avevo intenzione di oppormi all’inevitabile, perciò ero più che disposta a passare la notte aggrovigliata nelle sue lenzuola. «Non va bene», dichiarò.
«Ti voglio.» «Devo sentirtelo dire», affermò. Lo desideravo disperatamente, non potevo aspettare un secondo di più. «Dirò qualsiasi cosa tu voglia.» «Allora di’ che mi appartieni. Di’ che mi rivuoi. Non lo faccio se non stiamo insieme.» «Non siamo mai stati separati, no?» ammisi sperando che potesse bastare.
Lei lo odia, lui l'ha fatta soffrire (...), non sono compatibili e il problema non si può risolvere.
Fino a che Travis non la porta a letto. Ah, ecco.

«Era tutto vero, sai. Ho appena preso due biglietti per Las Vegas per domani a mezzogiorno. Il che significa che domani sera ci sposiamo.» «Grazie.» Lui socchiuse gli occhi. «Quando tornerai a lezione, lunedì, sarai la signora Maddox.»
SAPETE CHE C'E'??? SIETE DUE CRETINI, MERITATE DI STARE INSIEME!


**La mia millesima recensione su aNobii.. Doveva essere qualcosa col botto e beh.. Lo è stata. Eccome!!**

*La lettura e la recensione di questo libro sono dedicati a Monia e Anna che mi hanno obbligato convinto a farmi del male leggendo questo orrore. Grazie ragazze, I owe you one!!!!*

55 commenti:

  1. Ahahahahahah!!!! Ma guarda un po' di curiosità me l'hai messa! Ahahahahahah! (Ma anche no). Ci starò lontana un miglio! :D
    Comunque la tua recensione merita! Ti assegno 5 punti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAH! Noooo per carità, non ti avvicinare! Ferisce gli occhi! :DD

      Elimina
  2. AHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAAHAHHAAHAHAHHAHAH....ok. Sì, dunque... AHAHAHAHAHAHAHAHHAHA.
    Innanzitutto auguri (si fanno gli auguri?) per la tua millesima recensione su anobii...sìììì!!!! E poi....ahahahahaha ma quanto mi sono divertita a leggere questa recensione?!?! Che poi Sere...adesso sono usciti anche il secondo e terzo volume...DEVI leggerli!!! xD O anche no...non vogliamo che tu venga stronzata da un infarto così in giovane età. Ahahahahah davvero, mi sto ancora chiedendo (da mesi, in realtà) come si possa trovare questo romanzo (e tutti quelli del suo genere) bellissimi e da "leggere assolutamente": di che si fa la gente?!
    Questo è il momento storico nel quale, chiunque abbia un romanzo nel cassetto con soggetti maschili malati e possessivi e donne totalmente sceme, lo può proporre alle case editrici e se lo vedrà pubblicato in men che non si dica!
    Questo commento è il massimo xD "No, cioé, è trpp bll xkè fa vdr la vita, qll VERA"!!! ahahahahaahhahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OMMIODDIO!!!! Volevo scrivere *stronCata* non quell'altra parola!!! xD ahahaah...vabbè, ma con quel libro come argomento principale, mi perdoni l'errore?! :P

      Elimina
    2. AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHA!!
      Oddio, non sai quanto ho riso, sappilo!!! Mi sa che stronzata ci sta decisamente meglio!! Ahahahahaahah!!
      Gli auguri li accetto volentieri.. E' un grande traguardo!! *_*

      ... Che tristezza. Io spero passi presto ma la vedo davvero buia e triste!!!! :((
      E non hai idea della gente che era presente alla sua (imbarazzantissima) intervista al salone del libro!! AHAHAHAHA!!

      Elimina
  3. E dire che io, anima pia, pensavo che "The Vincent Boys" fosse pieno di egoisti, maniaci-sessuali, bisognosi di cure... ma in confronto a questo pare il calendario di Frate Indovino! Davvero, sono sconvolta, già solo avendo letto le tue "citazioni". Santo cielo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAHAHAHHA! Mi stai quasi mettendo curiosità sul libro della Glines!
      Cavolo, però non hai acciuffato al volo l'opportunità di comprarlo cartaceo!! :DD

      Elimina
  4. AHAHAHAHAHAHAH quindi non ti sei sciolta manco tu!??! ma come!!! Sono così dolci e romantici!!! Ahahahahahahahah
    Potrei scrivere uno Special su Piccione e Travis-psicopatico-Maddox!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD Sono una brutta persona, me lo dicono tutti!!!!!!! XD

      Elimina
  5. Ohmmioddio sto morendo dalle risate!!! XD
    Lo sai che lo leggerei solo per farmi due risate pensando alla tua recensione?! AHAHAHAH XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAHAHAHA! Per carità di Dio, tieniti lontana da questo orrore!! XD

      Elimina
  6. Ahhahahah xD Io non mi ci metto neppure. I new adult non mi piacciono in generale, ma qualcuno ogni tanto lo leggo comunque. Questo sembra proprio l'apoteosi dell'inutilità, quindi mi dedico a qualcosa di più costruttivo lol

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, brava Vane.. Io finora ero riuscita a starne lontana.. Terribile ahahaha!

      Elimina
  7. ahuahuhaha no vabbè. Questa recensione è meravigliosa! Grande!

    RispondiElimina
  8. Mitica Serena!
    Ho riso dalla prima all'ultima riga della tua recensione!!!
    E pensare che su questo libro ci avevo fatto un pensieri no visto il gran parlare che se ne fa (su Anobii e'gettonatissimo!!!)....
    Dio ce ne scampi:e'insulso ( o un insulto che dir si voglia....siamo lì...)!!!!
    Userò i soldini risparmiati per comperare un libro degno di tal nome; questo vale giusto il riciclo della carta (sempre che non vada nell'umido....)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD Felice di averti tenuto lontano da tale orrore!! Decisamente non ci si può spendere soldi sopra, è un abominio..
      *tristezza*!!

      Elimina
  9. Splendida recensione! Mi sono divertita molto nel leggere le tue opinioni:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *__* Ma grazie!! Felice del divertimento! ^^

      Elimina
  10. Ahahahahaha mi hai fatta morire!!! XD devo assolutamente leggere questo libro adesso!!!! (probabilmente però non per il motivo che di solito mi spinge a leggere un qualunque libro.... XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAH! Noooooo Aleeeeee non farti questo!!!!! ç__ç

      Elimina
  11. Mamma mia!!!! hai centrato in pieno tutti i difetti, un post esilarante!!!
    Respect, Serena ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAHA! Mi ci sono messa d'impegno!! :DD

      Grazie!!!!!!!

      Elimina
  12. ahhhhhhhhhhhahhhhhhhhhh...XD..sei troppo forte!!!!!!!!!!...una cosa è certa non avevo nessuna intenzione di leggerlo e adesso ne sono ancora più convinta!!:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :33 Bravissima tes, è terribile!! ç_ç

      Elimina
  13. Splendida recensione X°°°°°°D mi dispiace per la tua esperienza traumatica, ma noi ci siamo divertiti tanto U_U
    Questo libro è un cumulo di nonsense atroce, dove gli avvenimenti capitano perchè si, quando in realtà è roba che quando mai nell'universo.
    Cmq interessante il piano di Abby, che decide di darla allo stalker così magari perde interesse. Ammetto che non l'avevo letto mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD Lo faccio per voi infatti! AHAHAHAHAHAH!!
      Esatto, nonsense infinito. E imbarazzante!!

      Abby ha vinto sul piano "Sono la più cretina e zoccola del mondo"!! :D
      Originalissimo!!

      Elimina
  14. Giusto due righe, eh? XD
    No, ma anche no. No perché è un genere cui starei lontana anni luce pure se fossi un alieno (anzi, volerei più lontano ancora); no perché è scritto con uno stile orribileorrendo (sul serio, ma che è? Non dico di pretendere romanzi vergati da Sciascia ma, perdindirindina, i temi che scrivevamo al liceo avevano più stile di quest'obbrorio); no perché è una storia che ha una trama risibile (ma, poi, ce l'ha una trama? O quel povero padre è capitato per caso al centro del romanzo e si è preso tutte le colpe della scrittrice?)

    Per questo, e millemila altre ragioni, è un romanzo che, per quanto mi riguarda, può restarsene al calduccio in libreria, che da lì non lo muovo u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHahahah, sì, al volo proprio!
      Esatto, è un libro brutto su tutti i fronti, non sono riuscita a salvare niente.. Meh!!
      E' scritto male (e penso che con la traduzione sia addirittura peggiorata), senza trama (e sì, il padre viene catapultato in mezzo alla storia come se niente fosse ahahaha!) e i personaggi.. Orrore puro!! XD

      Elimina
  15. Vabbè dai insomma alla fin fine è un bel libro no? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo regalo al compleanno Vins! :3

      Elimina
  16. Ho letto la tua recensione e mi sono divertita molto anche se a me il libro è piaciuto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del commento! Spero di non averti offesa con il mio delirio! :)

      Elimina
  17. Oddio Serena ahahahahahahahahahahahahahah mi sono cappottata ahahahahahahaahahahahahahahahahahahah
    .. e sono sconvoltissima per aver scoperto che al mondo esistono personaggi più insopportabili di quelli di Innamorata di un angelo!!!!!!!!!!!!
    Intanto continuo a ridere ahahahahahahahahahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!
      Oddio, sai che così mi sfidi e devo leggere "Innamorata di un angelo"???? :DD

      Elimina
    2. Oddio nuuuuuuuuuoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo :mistrappoleguance:

      Elimina
  18. Ma quindi ti è piaciuto? XD
    L'avevo letto anch'io a suo tempo, ignara di cosa fosse. Tra l'altro quando ho sentore di libro ciofeca lo leggo in inglese, così posso sempre pensare di avere interpretato qualcosa... in questo caso, comunque, non c'era interpretazione che tenesse!
    P.s. mi è finalmente arrivato Fangirl, ce l'avevo in WL da quando ho letto la tua recensione, non vedo l'ora di iniziarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da morire.. Inizierò a consigliarlo a tutti!! :DD
      Ahahahahaah, esatto, non c'è cosa che tenga.. E' proprio brutto!!!

      Oooh, meraviglioso!! Fammi sapere che ne pensi!!! ^

      Elimina
  19. Stesa per la seconda volta, ma con i commenti a quelle frasi mi hai dato il colpo di grazie xD
    Non se sia peggio chi ha scritto questo romanzo o a chi lo ha letto e lo ha adorato :3 sul serio, credo che le recensioni positive che il libro ha ricevuto siano da sganasciarsi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD AHAHAHAHAHAHHA!
      Boh, uno dei grandi misteri dell'umanità... Sai posso accettare due/tre stelline (bah XD).. Ma CINQUE??? O.O

      Elimina
  20. mi sono guardata bene dal leggerlo...ho fatto bene:-P
    Coraggio ora..ci sono i seguiti...;-)
    Non li leggi???
    :-P
    io mi sono sparata tutti i primi otto di Stephanie Plum in una settimana..e ho trascinato anche mia sorella..esilarante:-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha, non so se ho il coraggio.. Anhahahaahah! Anzi, mi sa proprio di no!!

      Belliiiiiiiiiii!!! Quelli sì che sono romanzi!!! :D

      Elimina
  21. ahahahahahahahah rotolo dal ridere ahahahahahhahahahahahahahah
    auguri per la millesima recensione! Sicuramente lascerà il segno! hihihihihihihihihihi
    Dai, leggi i seguiti per noi! Voglio altre recensioni così!!! ahahhahahaah

    Comunque - torno seria un attimo anche se non è facile - ci rendiamo conto che Garzanti pubblica queste robe quando in giro ci sono fior fior di autori emergenti che nonostante abbiano scritto dei romanzi assolutamente splendidi siano costretti ad autopubblicarsi perchè non se li fila nessuno???? Rimango sempre basita da queste cose!

    Ecco ora posso ricominciare a ridere e rotolare ahahahahahahahahhaahhahahahahahahahahahahahahaahhahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD AHAAHAHAH, oddio, se proprio me lo chiedi.. :DD
      *Terrorizzata all'idea di leggere altro della McGuire* XD

      No, infatti non ho parole. Questo libro meriterebbe di finire sull'indice dei libri proibiti!!! :DD
      Il mondo editoriale italiano (principalmente, ma non solo) fa veramente schifo :(

      AHAHAHA! :DD

      Elimina
  22. A forza di fare sono riuscita a leggere la tua recensione!!! E.. wow!!! *______*
    Penso che quasi quasi me la stampo e l'appendo in camera ;) ho riso tantissimo, sei stata fantastica e hai fatto un lavoro da certosino con le citazioni, tanto di cappello!!! :)
    E complimenti per la millesima recensione su anobii!!! *______________* Brava, brava, brava!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAAHAHAHA!! Che onore Susy!! *___*
      *Arrossisce*

      Sììììì! Un super traguardo!!! *_*

      Elimina
  23. ahhahahahaha bellissimaaa finalmente qualcuno che è d'accordo con me ho odiato questo libro... e non capisco come a tanti sia piaciuto, grazie perchè finalmente non sono l'unica a cui non è piaciuto <3
    finalmente qualcuno che ha riconosciuto la pazzia di Travis è un personaggio da manicomio ma lei lei è una vera e propria STRONZA una delle piuù grandi che abbia mai conosciuto, molti mi chiedono sempre perchè ho odiato questo libro e tu hai reso a parole tutto quello che mi fa provare questo libro,,..... dopo questa tua recensione la considerazione che ho del tuo blog è salita alle stella... grazie <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehehe!! Grazieee!! Noooo figurati sei in ottima compagnia!!! In molti l'abbiamo detestato!!
      E Abby.. ARGH!! Quanto la odio!!!!!! Da prendere a schiaffi XD

      :)) Grazie a te|! *_*

      Elimina
  24. Ahahahah :D ancora non riesco a smettere di ridere!!!! Un bel botto su Anobii ;-)
    SE ne scovo altri così sarai la prima a saperlo e ti costringerò a leggerli!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAAHHAH!! Ha lasciato il segno!!

      Cattiva!! XD ... Ma sai che non posso resistere XD

      Elimina
    2. AHAAHHAAH!! Ha lasciato il segno!!

      XD Cattiva!! .... Ma sai che non posso resistere..... AHAHAHA!!

      Elimina
  25. Oddio sei mitica!!!! Questa recensione è una delle stroncature più belle che abbia mai letto ahahahahah!!
    Già il libro mi ispirava poco, ora che me ne hai commentato le parti migliori posso serenamente starne lontana!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD AHAHAHA! Grazie!! :DD Mi ci sono messa di impegno effettivamente.. :DD

      Lascia stare per carità è terribile!!!! :D

      Elimina
  26. Perché me la sono persa?! Ma eccomi qui per dirti che, Sere, sei una grande. Le citazioni mi fanno piangere e ridere al tempo stesso, non so come hai fatto a finirlo!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAAHAH!! :DD
      Ooooh! Ma grazie!! :D In effetti è un mistero, tale bruttezza avrà ripercussioni sulla mia vita futura ahahaha!! :DD

      Elimina