venerdì 31 ottobre 2014

Martha Peake - Patrick McGrath

IL LIBRO IN PILLOLE: Magistrale McGrath!!



Alcuni scrittori hanno il dono.
Potrebbero scrivere di come preparare i pop corn o di come abbiano deciso di tenere la bicicletta in garage piuttosto che in strada.. Insomma, qualsiasi argomento, storia, idiozia.. Loro saprebbero renderla magica e ci farebbero perdere nelle loro parole.
Credo che sia proprio il caso di Patrick McGrath, che non finisce mai di sorprendermi e di appassionarmi!
In particolare, pochi come lui riescono a caratterizzare i personaggi in modo così incisivo e farli 'vivere'.. Ogni singolo personaggio si distingue dagli altri e le loro voci emergono chiare.. Alla fine del libro anche io, come il narratore della storia, riuscivo a immaginarmi perfettamente Martha e Harry!
Altra cosa in cui eccelle: raccontare le storie da punti di vista mai banali e scontati: in questo caso è William che non ha vissuto in prima persona la storia di Martha e suo padre ma anzi, è una storia che un personaggio 'secondario' gli racconta.. Più e più volte lui afferma che "Riesco quasi a immaginarmi la scena", "Mi sembra di essere lì", "Probabilmente andò così".. Insomma, pur essendo un narratore in un certo senso inaffidabile, o comunque non a conoscenza della storia al cento per cento, mi ha conquistato e mi ha fatto accantonare i dubbi che avevo in proposito.
Davvero molto belle poi le descrizioni, sempre vivide e accurate, e il gusto un po' del macabro e del grottesco da cui McGrath non sembra voler (o poter) separarsene :)

 PS: Pur avendo molto apprezzato questo libro e riconoscendogli tutti i meriti, non è all'altezza di "Follia" IL capolavoro assoluto. Se non avete letto niente di suo, perdetevi in questo romanzo meraviglioso che pur lasciandovi un po' di amaro in bocca perché non troverete niente di simili, vi darà modo di apprezzare tutto ciò che ha scritto, promesso :)

6 commenti:

  1. Mi ispira! Di questo autore non ho mai letto niente, però adoro le descrizioni, quindi me lo segno! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. McGrath è un grandissimo narratore!
      Ti piacerà!!

      Elimina
  2. Anche a me piace molto McGrath! Il mio preferito, però, è "Grottesco". Questo di cui parli devo ancora leggerlo e penso proprio che lo farò senz'altro, in futuro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia "Grottesco", che romanzo!! Vero, indimenticabile.. Ma "Follia" mi è entrato nel cuore, non riesco a dimenticarlo :')
      Così poi mi dici! L'ho trovato molto valido!! :)

      Elimina
  3. Questo mi manca, ma l'autore mi piace davvero tanto! Mi sa che ci farò un pensierino *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se McGrath ti piace.. Sono sicura che questo ti conquisterà!!!! :)

      Elimina