giovedì 5 marzo 2015

Il ragazzo che entrò dalla finestra e si infilò nel mio letto - Moseley


IL LIBRO IN PILLOLE: A me una nuova definizione di brutto e le stelline negative!

 (Non è una stella. E' mezza. Anzi!! UN QUARTO!)

**ATTENZIONE: Recensione velenosa, piena di spoiler e scritta sotto frustrazione indotta da storia. Non adatta ai fan del libro (ma esistono, poi?), ai romantici che potrebbero sopravvivere ad un attacco di coma diabetico da eccessiva mielosità e all’autrice. Kirsty, fortuna che non leggi l’italiano!!**

Dicono del libro:


Però Uno splendido disastro era meglio…” (cit. lettrice disperata che non pensava che ciò fosse possibile. E invece.. Le sorprese della vita!)

Che esempio sublime di supercazzola! Mi inchino!” (cit. Lello Mascetti)

Ma esiste davvero?” (cit. drogato medio in preda ad un suo trip)

Bene lor signori. Ci siamo: voi non aspettavate altro che la mia recensione perché ammettetelo.. siete sadici e sapevate quanto questo libro fosse brutto!!! E’ stata un’agonia e se non mi avessero minacciato (Eh Sara? Che hai da dire in tua difesa? E non tirare in ballo il fatto che ti ho convinta io a leggerlo! XD) al 35% avrei alzato bandiera bianca e ciaone proprio :D
Sì! Ho letto volontariamente il libro e non ero sotto effetto di droghe. Sì, sapevo di trovarmi probabilmente di fronte ad uno degli esempi più bassi della letteratura. Sì, mi diverte scriverci recensioni XD
Questo libro è la BRUTTEZZA. No, anzi, questo libro inaugura una nuova frontiera del brutto, è l’oscenità!
La domanda che mi sorge spontanea è: ma è legale scrivere e pubblicare cose simili? Dov’è la tutela del cliente e del povero lettore?! Sono allibita..

Partiamo dagli elementi di facile sfregio: cover e titolo. Lo so, lo so, viene da piangere anche a me ;_;
Il titolo era sufficiente brutto, stalker e creepy anche in originale: The Boy Who Sneaks in My Bedroom Window. Per dargli quel non so che in più.. Una scintilla di interesse magari.. Ecco che in Italia diventa “Il ragazzo che entrò dalla finestra e si infilò nel mio letto”. Ma che disagio è?? Ma puoi? Se l’obiettivo era allontanare il lettore o farlo ridere come un demente, secondo me ci sono riusciti. Chi non vorrebbe gente random che non solo entra dalla finestra (ruolo creepy già adottato abbondantemente da Eddino Glitterino che –cavolo- a questo punto dopo questi romanzacci trash sembra anche essere appetibile..) no! Vi si infila pure nel letto.. normale routine, suvvia!
Ma vabbé, sono di vedute larghe: se dietro questo titolo improbabile mi si fosse celato il Capolavoro, lo avrei accettato di buon grado.. Peccato che a titolo osceno e vergognoso corrisponda un’altrettanta oscenità e vergogna -_-
Altro grande elemento: la cover. Con le 1918332892384723727237383784389 persone che abitano questo mondo.. non si è riusciti a trovare una ragazza che avesse la faccia più da sveglia e meno da schiaffi?? Il problema è che spesso Amber, la protagonista, per me aveva la faccia di questa sveltona.. E quindi io lì ad immaginarmela come se si fosse appena svegliata da un coma di 67 anni, o come un un ominide appena sceso dall'albero che struscia le nocche delle mani per terra… “uh. Uh. Aaaah. Uga Uga”.. ‘na pena!
A tale proposito, ecco una cover alternativa che avrebbe fugato ogni dubbio sulla limitata capacità intellettiva di Amber:



Come dicevo, questi sono elementi di facile sfregio.. Parlarne male è troppo facile! Ho fatto tutti i compitini sottolineando sul kindle come se non ci fosse un domani e tenendo vicino al letto il taccuino.. Qui non si fanno prigionieri, tutti alla gogna!

Da dove iniziare, in questo marasma di “Per me è no, Maria!”. Direi dalla cosa più ovvia, l’inizio delle vicenda: Amber e Jake (8 e 10 anni) hanno un padre violento e ubriacone, la madre è inerme e spaventata e una sera, dopo una sfuriata particolarmente crudele Amber si ritrova in camera sua a piangere. Il vicino, amico del cuore di Jake, vedendola così decide di entrare dalla sua finestra e consolarla.
Ci potrei anche stare se a) l’emotività che mi ha procurato questa scena non fosse pari a quella che mi prende di fronte a Verissimo. Ovvero inesistente; b) la scena narrata avesse un minimo di credibilità e c) il tema non fosse stato usato fino alla noia in modo completamente sbagliato e scorretto per impietosire il lettore e per costruire una base fragilissima alla storia-porcata che seguirà.

Dopo questo piccolo excursus per far capire al lettore accigliato la genuinità del rapporto Liam/Amber (da lui soprannominata Angel. Le comiche, dopo ci torno!) e che “noooo qui mica parliamo di cose strane, Liam è un cavaliere”, la scena viene ripresa 8 anni dopo: il padre è stato cacciato perché Jake e Liam lo hanno trovato che provava a stuprare una Amber 13enne (chiamare la polizia? I servizi sociali? Oprah Winfrey? Gli alieni? Il santo guaritore? We, ragazzi non scherziamo! Sul serio volete dare credibilità alla storia?? Ma vaaaa! Qui regna il nonsense, mica no!), la madre è fuori scena perché Caspiterina, ha trovato un lavorone che le fa fare il giro del mondo.. E chissene se ha due figli MINORI di cui occuparsi, no? “Cioè, oh, alla fine gli metto il pane in tavola, DEVO PURE stare lì fisicamente? Ah ah ah. Dai, su.” e Liam.. Liam continua ad entrare tutte le notti in camera di Amber per dormire insieme (e ad addormentarsi/svegliarsi con palesi erezioni. Ma la cosa, ci dicono dalla regia, non sembra traumatizzare Amber). Jake è un rincoglionito assurdo quindi non ha capito la manfrina in atto e i genitori di Liam, che lo vedono dalle nove alle nove e mezza di sera non si pongono problemi. Inizialmente pensavo fossero morti.. Poi che magari erano sessantottini figli dei fiori ed erano per il Peace & Love.  Insomma la Moseley è riuscita a togliersi di mezzo tutte le figure genitoriali e i problemi di “no, caro, non puoi dormire in camera di una ragazza tutte le notti, non sta bene” o di “Dove diavolo eri stanotte, eh?” in una volta sola.. Magia? O una più semplice e spudorata faccia di culo? Ehhh. Solo il fato lo sa!
La storia prosegue tra colpi di scena incredibili e svolte rocambolesche.. un’emozione dopo l’altra, non riuscivo a metter giù il libro dall’adrenalina..!!
Se ci avete creduto, faccia di velluto. Sappiate che la prima citazione sul libro era la mia e che ho davvero trovato “Uno splendido disastro” migliore (rendo l’idea? Vi ricordate la mia recensione? Ecco..).
Il libro è una grande e continua contraddizione, a partire da Amber: dove non può fare a meno di dormire con Liam, lo reputa un cretino e puttaniere. (Cosa.. Ma.. Seria?). Lo dice circa 191273934 volte e non si stanca mai di ricordarcelo (grazie, eh…): quando però lui fa un paio di mosse audaci, succede il patatrac e i due si *rullo di tamburi* baciano! Oddio, me la stavo per fare sotto!! Non è mica finita eh.. I due *doppio rullo di tamburi* si METTONO INSIEME! E non importa che Amber non sia pronta al sesso, Liam può aspettare per tutta la vita perché la ama da sempre.
Carino, eh? Commovente, quasi.. Se non fosse che la faccenda è completamente nonsense. Fino alla mattina Amber non sopporta Liam, lo detesta e gli lancia parole avvelenate (ma senza mai smettere di dormirci insieme eh, attenzione) poi.. Occhiata magnetica, palpatina, lezioni saltate e.. La magia. Insomma si sveglia e fa: “Umm, oggi cosa mi metto.. I pantaloni? Dai, sì.. Maglioncino? Ottima idea! Liam come fidanzato? Ma sono geniale!”.
Pietà.
(Non posso dilungarmi nei dettagli perché poi c’è lo spazio personaggi :3)
La loro nuova storia d’amore prosegue tra mille dubbi (Lo so che mi ama, ma prima o poi mi spezzerà il cuore - - - - - > frase topica di Amber che deve lagnarsi ogni tre per due sennò non è credibile), la relazione esce allo scoperto dopo che era stata tenuta segreta perché il fratello possessivo non vuole che i due stiano insieme ("Non ti avvicinare a mia sorella o ti gonfio di botte" è il leit motif tra Jake e Liam ed è ripetuto, in diverse salse, mille volte), ma poi quando la cosa si sa lui: “Vi volete bene? Ok, ciao” (sindrome della doppia personalità, a me!) e – attenzione attenzione- i due si amano dopo 5 giorni (‘capisco’ lui che prende il palo da dodici anni.. Lei.. NO. Patetica fino alla fine) e dopo 7 fanno sesso. In quel momento il lettore, che si era un po’ appisolato vista la fastidiosa melensità della loro storia (Giuro, ad un certo punto sentirete la necessità di prendere la clava e distruggere qualcosa), si riprende di colpo e: “Ma.. Aspetta.. No in realtà.. Ma seriamente? Ma no, dai.. E’ una burla!”. Capitelo: Amber ha sfracassato i maroni per duecento pagine (sì, le loro smancerie sono INFINITE) sul fatto che non è pronta, che non se la sente, che ha paura, che gnè gnè gnèèèèèèèèèèèèèèè e poi dopo sette giorni – puntuale come Samara di "The ring"- afferma invece di essere prontissima a compiere il passo successivo. La gran furbona è anche andata al consultorio per chiedere la pillola il mercoledì (4 giorni dopo che stanno insieme e tre giorni prima del ‘grande evento’): figurarsi se fosse stata subito pronta, eh! (non sono assolutamente per il sesso dopo 3 anni di relazione o dopo il matrimonio.. Ma se sostieni la posizione del “Non sono pronta e non so se quando lo sarò”, portala avanti diamine!!! O.O).
Tanto amore, tanti sentimenti e tanti “Sei unica/sei bella/ti amo/come hai fatto a scegliere me” dopo, c’è ovviamente il momento clou della storia: perché sì ragazzi, la Moseley ha davvero qualcosa da dire! (…)
Il padre di Amber e Jake è tornato in città con nuova famiglia a carico e vuole vederli. Ad Amber prende un colpo, sviene, paura, lacrime, ospedale e la sentenza: ma quale ansia, Amber è INCINTA! *Mamma che caldo in questa stanza! No? Sarà che la storia è rovente..*
La povera cretina ha preso random la pillola (e non dal primo giorno di ciclo) e essendosi data da fare.. Ecco fatto.
Parentesi: la tipa del consultorio non pensa a dirglielo, in fondo è lì per scaldare la sedia.. Però le dà il foglietto illustrativo: Indovinate chi non lo ha letto? Ecco. Boh, senza parole.
Decide di abortire perché Liam non può perdere la sua borsa di studio a Boston e lei è tanto cattiva e gnè gnè gnè però Liam, che probabilmente nella vita precedente era un attore in una famiglia felice della Mulino Bianco, le dice:

«C’è il nostro primo bambino lì dentro, Angel. È un bambino che abbiamo fatto insieme. Puoi almeno pensarci?

[Disagio in 3,2,1...]
E le chiede di tenerlo: lui sceglierà un college in zona, Amber farà la scuola per corrispondenza, i suoi genitori (Ah ma allora ci sono!!) si occuperanno sostanzialmente del bambino e vissero felici e contenti.
Lei: “Ma sei sicuro? Rinunceresti a tutto per me?”
Lui: “Certo!”
Ok, teniamoci il bambino, siamo fighissimi insieme e c’è tanto ammmore.
…. Gioia, hai 16 anni. Dove vai??? Ma ci vuoi riflettere cretina che non sei altro?!
Per uno strano scherzo del fato, ma forse più per la solita faccia da culo dell’autrice, a scuola arriva John, figlio della nuova moglie del padre violento di Amber.. I due diventano amici e per una ragione cun po' patetica, Amber la cretina si ritrova di fronte al padre che la minaccia e la terrorizza: Jake e Liam incazzatissimi lo chiamano a casa loro per ‘parlarne’, mandano Amber a casa di Liam (Rimani qui, mi raccomando) Il padre arriva (boh, vabbé, fantascienza), voci grosse, minacce e la presenza di Amber che “Vado così faccio da testimone che lo hanno colpito per difesa”: morale della storia Liam riempie di botte il tizio dopo che ha picchiato Amber.. Amber perde il bambino e il padre denuncia Liam.
Ci state credendo? Vi giuro sui miei libri che è tutto tristemente vero. Una pena che non vi dico!!
Amber viene portata in ospedale per il raschiamento (chiamare la madre? Suvvia. Servizi sociali? Ma no, normale routine…) ma eroica e come il miglior agente segreto del mondo va dal padre chiedendogli di ritirare la denuncia con un’abile mossa: gli fa dire a voce alta tutti i suoi crimini registrandoli prontamente sul telefono, con domande tipo: “perché mi hai picchiato?” Wow, McGyver proprio! Una soluzione ad ogni problema.. Col padre fessacchiotto che spiattella tutto compiaciuto.. Sì, eh.
La parte più bella (….) è però l’epilogo, cinque anni dopo: Liam è un affermato giocatore di Hockey ricchissimo ed è il giorno della laurea di Amber, sono tutti emozionatissimi……… Volete sapere in cosa si laurea?
… Tenetevi pronti, questa è grossa!!! Ebbene sì, Amber si laurea in COREOGRAFIA.
Vi do due minuti per riprendervi da questa idiozia colossale, personalmente sono ancora senza parole…
Io una storia così cretina e surreale non l’avevo mai letta, giuro!!!! Ma cos’è!!!! O.O Innanzi tutto, è paraculissima: non ci sono elementi di fastidio e gli elementi secondari eliminati quando non necessari alla storia (tipo la migliore amica di Amber che dorme da lei, la mattina dopo è completamente cancellata dalla memoria): è solo Liam/Amber – Amber/Liam, amore folle, e cretinerie. Non c’è altro! Poi vabbé, il modo in cui i temi sono trattati.. Che vergogna! In primis la storia del bambino: abortire è brutto e cattivo quindi facciamo intervenire un elemento esterno (e magari aumentiamo anche un po’ il pathos), poi il modo in cui sono trattate le informazioni mediche: Senza una logica, senza scontrarsi con la realtà.. per non parlare degli abusi fisici/sessuali (ma qui l’autrice non è chiara: sì, no, un po’, solo toccate.. Se decidi di affrontare l’argomento fallo come il signore comanda!): a parole sono pieni di ossa rotte, lividi ovunque e simili. Ai fatti, quelle tre volte che riprende un episodio del passato, non viene dato spazio alle ‘cure’ o al fatto che due bambini si presentino a scuola con occhi neri e braccia ingessate. Si sarò fissata io ma così è totalmente irrealistico!!
Senza parlare poi del fatto che il padre di Amber, nonostante lo schifo che ha fatto, viene lasciato libero: deve andarsene dalla città, nient’altro. Ma che messaggio negativo è??? Perché??
La madre mi ha fatto prudere le mani: quando era presente il marito ho capito e compreso la sua fragilità e il suo non intervenire, ma sono rimasta sconvolta quando, una volta libera.. Prende e lascia i figli (di 13 e 15 anni, ‘rovinati’ dal padre, in crisi) da soli. Ma stiamo scherzando!!!!!
Un altro cosa disturbante è la scommessa che fanno a scuola di Amber su chi sarà la prima che andrà a letto con Liam (un figone che più figo non si può ovviamente) dopo che questi ha annunciato, senza dirne il nome, di avere una ragazza ed essere innamorato.. Ecco, la cosa triste è che partecipa pure Amber (la fidanzata segreta) perché sarebbe stata una vittoria facile. Ehm, scusa, dove hai lasciato il senso di vergogna? Deve esserti caduto dalle tasche di quella minigonna zoccoleggiante..
Se la storia non vi avesse turbato a sufficienza, ci penserà lei, Amber aka Angel. Le azioni che fa più di frequente è RINGHIARE (quando si rivolge a Liam-non-ancora-boyfriend) e MUGOLARE (quando.. Beh, sono fidanzati). Sbatte i piedi a terra dalla frustrazione (.. Tieni, mamma ti dà il lecca lecca!) e soprattutto ha due problemi: il primo è che probabilmente soffre della Sindrome di tourette, dal momento che sembra essere la figliol prodiga di un camionista della Salerno-Reggio Calabria nei suoi momenti migliori dopo otto ore di fila, da come se ne esce con certe espressioni imbarazzantissime e il secondo è la palese tripla personalità: odia Liam, ama Liam. Si fida di Liam, non si fida di Liam. Non vuole essere toccata, si struscia su di lui come farebbe Balu con il tronco per grattarsi. Non vuole avere nulla a che fare con il sesso, tollera/apprezza tutte le erezioni (ho perso il conto di quante volte ci viene detto, sinceramente….) di Liam. È una suorina, è una zoccola.
MA PUOI SCEGLIERE CHI ESSERE E MANTENERTI TALE??? O.O
(Quando non è impegnata a cambiare idea 1292383 volte, è Miss Scaltrezza 2015. Il disagio che non vi dico)
Liam, anche detto ‘l’uomo delle erezioni’ si prende cura di Amber, la ama e venera. Ripetere all’infinito e avrete la sua descrizione. La chiama Angel perché la prima volta che la vede (sei anni) pensa sia un angelo.. E lei per dodici anni non si è mai posta la domanda “Ma perché mi chiamerà così? Ha capito, sì, che il mio nome è A-M-B-E-R e non A-N-G-E-L?”, ma lo scoprirà dalla mamma di Liam che sapeva che l’amava follemente (E' il momento giusto per vomitare arcobaleni). Mi dicono insomma che Miss Scaltrezza abbia di nuovo colpito!
Le amiche di Amber sono forse la cosa più imbarazzante del libro (e ce ne vuole…): sono il corrispettivo femminile dei morti di figa. Sbavano (letteralmente) su Liam e Jake in modo così zoccolegiante che non vi dico il disagio!
Vi risparmio la parte in cui vi dico quanto il libro sembra essere stato scritto da un pesce rosso saltato fuori dall'acquario: ripetizioni (sempre le stesse 4 cose, la noia vera!), la punteggiatura  random.. Mamma miaaaa!

La cosa più drammatica, ragazzi miei, è che la Moseley ha scritto DIECI libri. Piango forte.....

E ora la parte che tutti noi aspettavamo…..  Le citazioni del libro!


Mi sentivo lo stomaco chiuso e i palmi delle mani che iniziavano a sudare, mentre pregavo silenziosamente che avesse avuto una buona giornata e fosse normale, quella sera. A volte, capitava che fosse davvero di buonumore, e allora mi abbracciava e mi baciava, dicendomi che ero una bambina molto speciale e che mi voleva tanto bene. Di solito, capitava di domenica. La mamma accompagnava Jake agli allenamenti di hockey e io restavo a casa con lui. Quelle domeniche erano la cosa peggiore, ma non avevo mai detto a nessuno di quei momenti, o del modo in cui mi toccava dicendomi che ero bellissima. Odiavo quei giorni e avrei voluto che il fine settimana non arrivasse mai.
Ma hai appena detto il contrario… Che ti piace quando è di buon umore..

Ero stata stupida, quella sera, ed era colpa mia se mio fratello era stato picchiato di nuovo!
Ma ti hanno insegnato ad usare i punti esclamativi?!

Un paio di occhi azzurri che erano come finestre sulla sua anima.
Tipico modo in cui una ragazzina di otto anni descrive le persone, mi pare evidente!

Era più il tempo che trascorreva fuori casa che altro, e la vedevamo appena una settimana al mese. Jake era l’unico che si prendeva cura di me, anche se talvolta ero più io che mi prendevo cura di lui. Anche Liam era molto protettivo nei miei confronti, ma ancora non andavamo molto d’accordo, sebbene avesse trascorso letteralmente ogni notte abbracciato a me nel mio letto, negli ultimi otto anni
La madre dell’anno :’) E poi con Liam non vado d’accordo perché brutto e cattivo e mi fa i dispetti (ipse dixit..)

Felpa nera con il cappuccio sulle spalle
Il cappuccio SULLE spalle? Guarda che se dici felpa con cappuccio si capisce uguale..

La fissai, osservando la minigonna che somigliava a una cintura e il top che le lasciava scoperta la pancia, e arricciai il naso. Gesù, che troia! «Merda, Jessica, hai lasciato la gonna a casa?», le domandai, fingendo un moto di orrore.
Ecco la sindrome di Tourette. Ma puoi?

Kate sospirò. «Come diavolo fai a restare così calma di fronte a quei fighi? Insomma, sei così fortunata a vivere con Jake! Io non farei altro che fissargli quel culo perfetto tutto il giorno!», mormorò, sognante, facendosi aria al viso con le mani.
L’amica sessuomane.. Il libro è pieno di commenti così, giuro

Finsi un conato di vomito. «Kate, quelli sono mio fratello e quello stronzo del suo migliore amico! Come diavolo fai a passare sopra al modo in cui si comportano? Sono degli idioti». Mi strinsi nelle spalle. Non capivo perché, ma tutte le ragazze della scuola sembravano innamorate di loro. Jake era un gran bravo ragazzo, ma trattava le ragazze come oggetti, e Liam… be’, Liam era un coglione e basta.
Non riesco nemmeno a commentarla. Siamo nella fase ‘Liam è un puttaniere’.

Ero piuttosto amata anche dai professori, perché i miei voti non scendevano mai sotto la B. Facevo sempre i compiti ed ero sveglia.
Mah, se dobbiamo essere sinceri con te che cazzeggi in giro non ti ho mai visto fare i compiti.. E poi, al popolo? Vuoi un applauso?

«Togli quel braccio da puttaniere dalle mie spalle, Liam, per l’amor del cielo; non voglio prendermi qualche malattia».
Disse colei che ci dorme assieme tutte le notti. Non vi fa tenerezza? :’)

«Il tuo ragazzo? Non vedo nessun ragazzo», ribatté lui, sbuffando. «Che ne dici se invece non ce ne andiamo da qualche parte e ci conosciamo un po’ meglio?», propose quello che mi teneva la mano, attirandomi appena verso di sé
Ecco il metodo infallibile che la Moseley usa una come dieci volte per far vedere che Amber è spaventata e viene salvata da Liam. Patetica la prima volta, insopportabile l’ultima -_- E poi oh, ma dai, tutti a provarci con lei spudoratamente e ad essere mezzi violentatori??

Faceva sempre quei gesti carini nei miei confronti, come comprarmi dei dolci. Era un vero peccato che fosse un tale idiota puttaniere; altrimenti, probabilmente sarebbe stato un gran bravo ragazzo.

Eccola, la trasformazione è in atto!!!!

Mi sentivo a disagio, per qualche motivo, ma non riuscivo a capire perché.
Amber dopo che lui le fa gli occhioni. È già andata.

Sentii la sua erezione tra le gambe. Ansimai, a quella sensazione, strana ma al tempo stesso piacevole. Che diavolo mi prendeva? Era Liam, dannazione! Cercai ancora di liberarmi, ma il mio gesto finì per farci strusciare in punti che non avrei mai pensato lontanamente di far sfiorare al promiscuo migliore amico di mio fratello. Iniziai a sentire la reazione del mio corpo e non riuscii a trattenere il lieve gemito che mi sfuggì dalle labbra. Oh mio Dio, era davvero piacevole!
L’incommentabile risveglio sessuale di Amber…

Quando lo oltrepassai, mi fece lo sgambetto facendomi inciampare, ma prima che potessi cadere davvero, mi afferrò per la vita e mi risollevò. «Cielo, Angel, lo so che sono figo, ma non c’è bisogno di cadere ai miei piedi», mi punzecchiò, facendo ridere gli amici.
Disagio…

D’accordo, ora mi sentivo un po’ in colpa per il fatto che lui non si fosse potuto divertire, perché aveva dovuto badare a me per tutto il tempo. «Liam, vai a pattinare un po’. Io me ne starò qui seduta, non c’è problema. Anche tu dovresti divertirti», gli suggerii, con un mezzo sorriso.
Eccola. La rincoglionita da “Ma no, dai, anche se mi ha toccata tutto il tempo mica si è divertito!”. Mi dicono che con questa uscita abbia vinto il premio sagacità senza passare dal via..

Ero sorpresa di quanto fosse facile parlare con lui; non avevo mai trascorso tanto tempo con Liam da sola, prima di quel momento. Di solito era sempre con Jake o con altri ragazzi, o aveva qualche ragazzina appiccicata addosso, oppure dormivamo. In realtà, era davvero un ragazzo simpatico e divertente.
Ciao Amber. E’ stato quasi divertente conoscerti. L’abbiamo persa

Mi asciugai i capelli, lisciandoli, e mi truccai. Non mettevo che un filo di trucco, anche alle feste, quindi mi limitai ad aggiungere un pizzico di ombretto glitter, un po’ di mascara e un lucidalabbra rosa invece del solito trasparente. Indossai il reggiseno e il tanga blu notte di pizzo, e cercai nell’armadio qualcosa da mettermi. Le feste a casa nostra avvenivano sempre a una temperatura insopportabile. Jake e Liam invitavano praticamente tutta la scuola e la gente si affollava a dismisura, facendo diventare la casa orribilmente calda, quindi non volevo vestirmi troppo. Infilai un paio di shorts neri piuttosto corti e una canottiera, poi aggiunsi le mie collanine d’argento e i sandali anche loro argentati, con un po’ di tacco.
L’autrice deve trovare un modo per far passare da brava ragazza Amber nonostante gli abiti succinti., e quindi.. IN CASA FA CALDO. Uccidetemi.

A Jake non sarebbe piaciuto il modo in cui ero vestita, però. Probabilmente metteva in mostra troppa pelle nuda per i suoi gusti, anche se ero del tutto coperta, e, a paragone delle troiette che lui e Liam di solito avevano intorno, sembravo una suora. Considerai per un attimo l’idea di cambiarmi, prima di lasciar perdere. No, faceva troppo caldo e non avrei indossato i jeans, sudando come in una sauna, solo perché a lui non piaceva che i ragazzi guardassero la sua sorellina.
Convintissima..

Finii il mio drink e gettai il bicchiere di carta sul tappeto.
La festa è a casa loro. Cosa sei, una selvaggia??? O.o

Lo sentii eccitarsi, ma non mi preoccupò affatto. Lo sentivo premermi le sue erezioni addosso da quando avevo dodici anni e lui quattordici. Si svegliava così ogni mattina e spesso ci si addormentava pure. Io le ignoravo e basta. Era stato strano, la prima volta che era successo, e mi ero spaventata moltissimo. Quella sera era tornato a casa sua, così imbarazzato da scoppiare quasi a piangere, poi ne aveva parlato con il padre e la sera dopo si era ripresentato in camera mia e mi aveva spiegato che era normale per i ragazzi, e che stava crescendo, e che quella faccenda aveva qualcosa a che fare con gli ormoni che aveva in circolo.
La cosa che fatico a mandare giù è che nella teoria Amber è vittima di abusi sessuali. Nella pratica se ne ricorda una volta ogni sei anni.. E vogliamo parlare della spiegazione di Liam??? DISAGIOOOO

Ma non riuscii a rispondere; restai appoggiata al gabinetto, per poi vomitare altra vodka. Wow, che spreco!
Oh, sto vomitando l’anima e sto da cani però.. Wow che spreco! …. -_-

Liam e Justin andavano molto d’accordo, il che inizialmente mi aveva sorpreso, perché non avrei mai pensato che un virile giocatore di hockey potesse diventare amico di un gay dichiarato che amava indossare qualcosa di rosa ogni giorno. Mi ero sbagliata di grosso.
Ah, gli stereotipi! >.>

Quello della sera prima era stato il mio primo vero bacio, e di sicuro avevo fatto schifo!
Ciao! Sono! Kirsty! E! Quando! A! Scuola! Insegnavano! La! Punteggiatura! Io! Ero! Assente! Ahaahha!

«Sono stato bene, ieri sera, tutto qui. Finalmente ho conquistato una bellissima ragazza a cui andavo dietro da un po’». Ammiccò, il sorriso sincero che si trasformava nel suo stupido ghigno. Di colpo mi sentii come se qualcuno mi avesse piantato una sega elettrica nello stomaco. Era stato con una tipa, e poi era venuto nel mio letto? Quello stupido idiota! L’avevo baciato, l’avevo baciato sul serio, e lui aveva fatto sesso con un’altra, prima!
Ma quanto sei scema da uno a Flavia Vento??? E’ stato con te tutta la sera, beota.. (Miss Sagacità torna all’attacco!)

Mi stava riempiendo di complimenti, ma una parte di me temeva che fossero le cose che diceva a tutte le ragazze.
Nessuno mi vuole, sono piccolo e nero nguè, nguè, nguè!

Pensava che avremmo fatto sesso dopo un paio di uscite? Perché se era così, sarebbe rimasto molto deluso.
Giusto 4, dai!

puoi avere tutte le ragazze che vuoi. Io sono un disastro, emotivamente parlando, santo cielo… cioè… non riesco a farmi toccare da nessuno. Io… non posso darti quello che vuoi»,
Disse Balu al suo tronco. Bugiarda..

sogghignai, facendogli una linguaccia. «Uhm, cos’è quello, un invito?», domandò lui, sollevando un sopracciglio. Mi resi conto di colpo di cosa stava parlando: mi stava chiedendo se volessi baciarlo ancora, visto che gli mostravo la lingua. E, dannazione, sì che volevo.
Ma che mi sono persa? Ehm.. No? E’ solo una linguaccia? Che fantasia sta ragazza..

Non aveva senso parlare a Jake e farlo arrabbiare, quando tra noi poteva anche non funzionare. In realtà, quanto sarebbe potuto durare, una volta che avesse capito che non avevo intenzione di fare sesso con lui nel breve termine?
I discorsi di autoconvincimento di Amber sono da Nobel..

«Ti prometto che non ti tradirò mai. Ho aspettato troppo per questa possibilità: e non la rovinerò». Mi prese la mano e vidi la sincerità nel suo sguardo: credeva sul serio che non mi avrebbe tradito. Ma era un ragazzo, dopotutto, e il suo corpo avrebbe deciso per lui, alla fine.
L’esperta di uomini, la donna vissuta.. Ha sentenziato.

Jake entrò in cucina un attimo dopo, fissandomi infastidito. «Senti, devi dire due parole alla tua amica. Mi ha appena toccato l’uccello!»,
Amica sessuomane, parte due.

A metà film, ero così spaventata che mi raggomitolai contro di lui nascondendogli il viso contro il petto. Sentivo Jake che ci lanciava occhiate furiose, ma non potevo farci niente. Alla fine del film ero praticamente in braccio a lui, con suo grande piacere.
Ciccina lei.. Direi anche con TUO grande piacere!!

Sospirò appena nel sonno, così lo baciai di nuovo, con più decisione. Iniziò a eccitarsi, e io trattenni una risatina. Okay, potevo anche essere nuova a quel genere di cose, ma sembrava che a quel ragazzo piacessi davvero molto!
… Eh. E non è nemmeno la cosa peggiore che ho letto!

Non era la posizione ideale, per me; sentirlo in quel modo sotto di me mi stava eccitando non poco, al punto da farmi quasi impazzire. Mi domandai come sarebbe stato farmi toccare da lui, sentire le sue mani sul corpo; mi morsi un labbro, mentre un’ondata di desiderio mi afferrava, inaspettata.
Lei non è pronta. Continuerà per un altro paio di giorni a ripeterselo…

Continuammo a scambiarci messaggi per circa un’ora e fu un bene che avessi scelto un contratto con gli SMS illimitati, altrimenti mi sarebbe costato una fortuna.
Mi domando come avrei potuto vivere senza questa informazione. Ad oggi, ancora non lo so.. Grazie Moseley <3 

Sorrisi, un po’ a disagio, ma alla fine non mi dispiaceva flirtare, perlomeno finché i ragazzi non si facevano un’idea sbagliata e cominciavano a toccarmi. Si alzò anche lui e si posizionò dietro di me. «Ti suggerirei innanzitutto di muovere i fianchi insieme alla palla. Forse dovresti allargare un po’ di più le gambe, per avere più equilibrio», spiegò, sollevando le sopracciglia. Ridacchiai, era così spudoratamente ovvio in quel suo provarci con me! […] Lanciai uno sguardo a Liam, che sembrava offeso e infastidito. Oh, merda. Che avevo combinato? Stavo solo scherzando, non avrei mai fatto nulla!
No, dai, Liam si è arrabbiato?? Che tipaccio…


«Mi dispiace, Liam. Davvero, non intendevo offenderti, stavo solo scherzando. La gente non sa che stiamo insieme e non potevo dire: “Mark, smettila di flirtare con me, il mio ragazzo ci sta guardando!”, no?», gli chiesi, allacciandogli le braccia intorno al collo.
Ma hai iniziato tu a flirtare.. Potevi startene lì buona buona come le persone normali…

Ammiccai a Liam mentre mi allontanavo, e decisi di indossare il pigiama più striminzito che avevo, in modo da poter sentire la sua pelle sulla mia. Mi infilai un paio di shorts rosa con un giro di pizzo viola sui bordi, e una canotta coordinata, sempre rosa, con un po’ di pizzo viola sul davanti. Mi guardai allo specchio e mi sentii improvvisamente a disagio. Forse avrei dovuto cambiarmi: gli avrei dato un’impressione sbagliata?
No Amber, gioia, e perché mai dovresti dare un’impressione sbagliata??

Ancheggiai di proposito, cercando di sembrare sexy; doveva aver funzionato, perché tre ragazzi del mio corso di storia mi rivolsero fischi di incoraggiamento e commenti salaci. Roteai gli occhi. Ragazzi!
...Zoccole!

“Mamma, sono morto?”. E io gli ho risposto: “Ma no, tesoro, certo che no”, e lui ha scosso la testa, confuso. Poi ha indicato te che ballavi e ha detto: “Se non sono morto, perché c’è un angelo a casa nostra?”». E a quel punto si strinse le mani al petto e sorrise, raggiante. La guardai a bocca aperta. Santo cielo! Era per quello che mi chiamava Angel?
No, è perché ha delle difficoltà di pronuncia con la R..

«Ecco, io e il mio fidanzato abbiamo una relazione piuttosto seria e iniziavamo a pensare di voler fare sesso, quindi vorrei iniziare a prendere la pillola.
Si sono messi insieme tre giorni prima e lei “non è pronta”.

Mi svegliai felice. Il sole splendeva, gli uccelli cantavano e io ero accanto al ragazzo più sexy del mondo che, guarda caso, era innamorato di me.
Biancaneve poi stava preparando una bella torta…

«Be’, allora dovrai esercitare il tuo autocontrollo, sai?», lo stuzzicai, scostandomi dopo essermi sfregata con discrezione contro la sua erezione.
Povero cristo..

Mi alzai e mi misi seduta sul tavolo davanti a lui, appoggiando un piede sulla panca in mezzo alle sue gambe, così da toccargli quasi l’inguine. Non parve notarlo, tuttavia. Mi stava ancora guardando, preoccupato. «Mi sono fatta male alla gamba a ginnastica. Mi fa male davvero. Ho un livido?», chiesi. Aprii leggermente le gambe e indicai l’interno coscia
La scena in cui lei fa la sua parte per la scommessa. Senza dignità proprio..

Sentii i ragazzi fare commenti sguaiati alle mie spalle su quanto era stato eccitante, sul fatto che mi avrebbero sicuramente “dato un colpetto”, e le ragazze che dicevano che razza di puttana ero.
Sto con le ragazze!!

«Scusa se ti ho fatto male», dissi piano. Stavo male al pensiero di essere stato io a provocarle quel dolore, ma immagino che tutte le ragazze debbano passarci la prima volta.
Liam e la sua perla di saggezza. Perché sì, ad un certo punto compare il doppio POV!

«Okay, ma cerca di non scuotermi sotto il naso quel tuo bel culetto o potrei strapparti di dosso i pantaloni e prenderti davanti a tutto il gruppo»,
Culetto. Culetto ovunque. Ripigliati però….

Non pensavo che a mia madre sarebbe piaciuto venire a sapere che il ragazzo della porta accanto dormiva con sua figlia ogni notte.
La stessa madre che ti ha allegramente abbandonato a te stessa da 3 anni a questa parte? Wow, convincente.

«Come diavolo hai potuto farmi questo?», gridò a Liam. «Noi due dovevamo stare insieme! Non puoi andare a letto con una puttanella!». La gente si stava fermando a guardare adesso che la sua faccia diventava sempre più rossa. Forse aveva dimenticato di respirare. «Jessica, siamo usciti, tipo, due volte», calcolò Liam a disagio. «Non mi interessa quante volte siamo usciti! Io sono la capo cheerleader! Noi dovremmo stare insieme. Non dovresti stare con un mostriciattolo con i capelli marroni e gli occhi grigi», disse stridula, agitando disgustata le mani nella mia direzione.
Signore e signori, in esclusiva per voi.. uno dei più alti momenti della letteratura.

«Jessica, ti sei dimenticata qualche bottone, tesoro», dissi innocentemente. Mi fulminò con gli occhi. «È così che deve essere, mostro emo», replicò velenosa. «Già, sì, penso che tu abbia ragione. Ho visto quella camicia indossata proprio in quel modo dalla puttana all’angolo ieri sera», risposi con un sorriso gentile. «Te la fai agli angoli di strada?», disse con un ghigno, pensando evidentemente di aver vinto. «Quando mi incontro con tua madre, sì». Feci spallucce.
Il dramma è che gli amici la idolatrano. Ma vergogna!

«È possibile farlo oggi? Cosa mi serve?», chiesi nervosamente. «Be’, ci sono due modi. Un aborto farmacologico, e quindi una pillola oggi e una domani, che praticamente provocherebbero un ciclo. Altrimenti quello chirurgico che va eseguito in anestesia generale. In pratica rimuoveremmo tutto quanto», spiegò in tono pratico.
Lei che scopre di essere incinta. Sembra stia ordinando le salsicce al macellaio…..

Era tutta colpa mia. Dovevo restare a casa sua come mi aveva detto. Se l’avessi fatto, il bambino sarebbe stato al sicuro e Liam non avrebbe rischiato la galera. Aveva colpito mio padre solo perché io ero lì, non l’avrebbe fatto se fossi rimasta a casa sua. Perché non avevo fatto come mi aveva detto?
Amber io arrivata a questo punto non ho più parole.. E’ che sei CRETINA!!

Sorrise e mi passò delicatamente le dita sulla guancia. «L’ho comprato per te. L’ho fatto ristrutturare all’interno… è una scuola di danza», spiegò.
E lei: noooo daiiii davveroooo!! Nemmeno gli avesse comprato gli interi Stati Uniti d’America.. E’ miliardario!!!!!

70 commenti:

  1. È lunghissima o.o
    Comunque non la leggo perché a me in ogni caso questo libro incuriosisce ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contenta tu eheheh! Secondo me non vale proprio la pena XD

      Elimina
  2. Addirittura peggio di Uno splendido disastro? AIUTO!
    Ahahahah, recensione fantastica, i tuoi commenti alle citazioni sono la parte migliore!
    Che degrado, veramente, come si fa a pubblicare una cosa simile? Che tristezza -.-
    Almeno con la tua recensione mi sono fatta quattro risate! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembrava impossibile invece.. Questo è davvero pessimo!
      AHAHAHAH Con le citazioni mi sono divertita troppo XD
      Eh.. Ormai si pubblica tutto, basta mettere il tema delle violenze e una ragazza in copertina.. Fatto. -_-

      Elimina
  3. Sto ridendo talmente tanto che praticamente rotolo! :'D
    Ero convinta che nulla potesse battere quell'obbrobrio di "Una splendida schifezza" ma a quanto vedo al peggio non c'è mai fine...Quel titolo, quella cover e il contenuto...Orrore!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD AHAHHAHA!
      No, effettivamente ha lasciato tutti sorpresi la cosa.. Cioè Uno splendido disastro era segnato dal titolo!! ... Certo che questo a titolo non scherza! XD

      Elimina
  4. il premio liebster award ti aspetta sul mio blog! http://francescaghiribelli.blogspot.it/2015/03/premio-liebster-award.html

    RispondiElimina
  5. Hahahahha ahahahahhahahahahahahaha no Vb SEI UN GENIO..... la mia recensione è meno dettagliata della tua ma ci sta tutto... tutto quello che ho ODIATO di quel libro ci sta... mi dispiace troppo per la carta usata per stapare il libro... se lo potevano di certo risparmiare... secondo me la cavolta piu grande di tutta è inserire la gravidanza per poi falla sparire così come è venuta... dal niente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì alla fine per metterci tutto ho fatto una specie di riassuntone della trama.. XD
      Eh, perché la Moseley è una gran paracula.. Che fai, usi solo il tema delle violenze? No, dai, la gravidanza!
      Per un attimo ho sperato che avesse il coraggio di avere una protagonista sedicenne incinta.. Eh, se, vabbé!!

      Elimina
  6. muahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahahaha rotolooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!! ahahahahahahahahaha
    Anche io pensavo che al disastro - dopo lo splendido conosciuto qui con la tua altra recensione - non ci fosse limite e invece vedi? C'è sempre di peggio! ahahahahhaahahhahaahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAHAHAHA!!! Pronta a sorprenderti quando vuoi!!
      Mamma che brividi questo libro...

      Elimina
  7. Tendenzialmente recensioni così lunghe mi spaventano (e io, quando scrivo non sono esattamente sintetica!). Però devo ammettere che la tua recensione mi ha fatto morire dal ridere, quindi l'ho letta tutta, dalla prima all'ultima riga! Onestamente, quando ho visto di che libro si trattava, ho anche pensato "vabbè, Serena te la sei anche cercata!". Però, come hai scritto tu, magari dietro titolo e copertina ignobili, si nascondeva il capolavoro del secolo (ammettilo, in fondo non ci hai mai creduto a questa cosa! L'hai usata come palliativo!). Però, è bello leggere bei libri, ma, ogni tanto, anche qualche recensione velenosa ci sta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io come te a volte mi faccio spaventare dalle recensioni lunghissime.. Però ho pensato fosse fondamentale mettere in rilievo tutto ciò che c'è di sbagliato in questo libro, ovvero.. TUTTO XD
      Grazie per la pazienza e il 'coraggio' di essere arrivata alla fine!
      AHAAHAHAHA! No, non ci credevo minimamente.. L'ho proprio letto per farmi del male!!!
      Sì mi divertono troppo hahaah!

      Elimina
  8. Capolavoro.
    Il libro è peggio di quanto mi aspettassi, soprattutto perchè va a toccare argomenti seri e li tratta da cani.
    Sugli abusi subiti da Amber: sospetto che le conseguenze siano così limitate perchè da quando ha dodici anni nella sua vita è presente il Pene Riparatore, suppongo che pur senza consumazione degli effetti benefici ci siano stati. E non stupirti della casa troppo calda durante le feste: in questo tipo di letteratura le ragazze non possono essere a loro agio con abiti un po' provocanti perchè fà troia u_u
    La laurea in coreografia è la meraviglia XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HAHAHAHAAH il pene riparatore!!
      Guarda, non sai che indignazione.. Proprio messi lì per impietosire il lettore medio.. Che schifo!!

      Sì, beh, lei è una super ballerina (=si struscia su Liam quando ballano)

      Elimina
  9. Serena is back! Sono morta dalle risate, te lo giuro XD E pensare che appena uscito avrei voluto leggerlo, meno male che mi sono evitata questa tragedia. E la parte peggiore di tutto questo è che la Moseley ne ha scritti 10 di "cose" così, perchè chiamarli libri non mi sembra proprio il caso U.U Ma perchèèèè? ç___ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHHAAHAHAHAHAHA! Olè!!! :D
      Noooo ma come!! Ti aveva ispirato?? XD

      La Moseley ha un posto in un inferno personale, garantito!! XD

      Elimina
  10. Oddio, maaa che schifo è??? Cioè, non è che pensassi che questo libro fosse un capolavoro, ma nemmeno potevo immaginare QUESTO.
    Ahahah comunque la tua recensione è divertentissima, ma soprattutto le citazioni sono assurde e allucinanti oltre ogni limite. Alcune poi in particolare.. tipo "l'esempio di altissima letteratura", oppure il "la tua amica mi ha toccato l'uccello"... WTF?
    No vabbè, sono sconvolta che cose come questa vengano pubblicate e pure tradotte in altre lingue.
    p.s.: adoro le recensioni che distruggono i libri! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo libro è il DISAGIO, giuro!!
      Diciamo che il testo ha aiutato molto l'ironia.. Cioè, è una barzelletta!!!!
      AHAHAHA Giada, sei nel posto giusto.. Io adoro recensire MALE i libri brutti XD

      Elimina
  11. Dissero di questo libro dopo suddetta recensione: Potere di Guy Montag, vieni a me!!!

    RispondiElimina
  12. Ahahahahaahahahah, povera, cara, Sere!!!!! xD A parte il fatto che mi hai fatto morire dal ridere per... quanto?! 20 minuti?! Comunque giusto il tempo di leggere da cima a fondo la recensione... Non ho parole! Con una cover e un titolo come quelli... diceva praticamente TUTTO!!! Però tu meriti un premio per esserti sacrificata per noi, dico davvero!!! xD
    Ti prego, a quando la prossima recensione onestissima?! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHHAAHAHAHAHAHAHAHA!
      Esatto, sono una guerriera e sono arrivata alla fine!

      Ora mi riprendo un attimo... Poi sceglo qualche altra porcata ahahaha!

      Elimina
  13. Ahahahahahahahahahahahahhahaahha! Tu sei un genio, ti regalerei una decina di libri trash solo per leggere le tue recensioni. Sto ridendo talmente tanto che mia madre è passata tre volte per sapere cosa stava succedendo. non ci sono parole, è sempre più bello leggerti ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. HAHAHAHAAHHAAHAHAHAHA guarda che ti prendo in parola eh!! XD

      ♥♥♥ :')

      Elimina
    2. Dovresti mandarmi una lista dei libri trash che hai in quel caso, onde evitare doppioni ;)

      Elimina
    3. Ahahahahah! Ti pensi la beffa di avere questi libracci doppi?? :D

      Elimina
  14. Le risate. Le risate senza controllo.
    Serena, tu mi vuoi uccidere.
    A parte che la coerenza a quanto pare ha fatto la stessa fine della madre della protagonista -non pervenuta- ma io mi sentivo DAVVERO a disagio già solo leggendo le citazioni (cioè, è da quando hai 12 anni che dormi con un tizio che odi e che ha un baobab nei pantaloni??? Ma sul serio???).
    A questo punto desidero ardentemente un libro in tandem con la McGuire!!! E pensa che spasso sarebbe un'intervista dal vivo al Salone del Libro.... XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHA! S', ci sto provando lo ammetto!! XD

      Sono contenta di aver trasmesso disagio perché è quello che ho provato durante tutto il libro.. Sì, il bello è che ce lo dice ogni tre pagine dei BAOBA (muoio XD) di Liam.. Boh.
      AHAHAHHA te lo immagini che orrore?? Se viene a Torino, stavolta gliela faccio una domanda!!

      Elimina
    2. Allora ne approfitto a chiedertelo: quest'anno pensi di venire a Torino? :3

      Elimina
    3. Ahaha! Penso di no :'(
      In assoluta teoria, a maggio dovrei laurearmi.. Se la teoria fallisse (probabile XD) a luglio, ma non posso continuare a cazzeggiare heheeh!

      Elimina
    4. Ah beh! Allora sei perdonata ;'D
      Vedrai che li stendi tutti!!!!!!!!

      Elimina
    5. *__* ♥♥
      Ti farò sapere se hanno spaccato me XD

      Elimina
  15. No va be, ma io ti adoro!!
    Mi hai fatto troppo ridere, e le citazioni poi sono stupende! Pensare che una mia amica mi ha giurato che "questo romanzo è bellissimo Cate, devi assolutamente leggerlo!". Ormai l'ho promesso e prima o poi gli darò una possibilità... anche se a dirla tutta la tua recensione mi ha fatto capire che è uno di quei romanzi che potrei detestare a morte :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD Grazie!!! :D
      Però era un po' "Ti pice vincere facile", il testo mi ha aiutato hehehe!
      NOOOOOO Cate no!!! E' la morte!!! ahahah!

      Elimina
  16. Non capisco come abbiano trovato il coraggio di pubblicare questo libro e soprattutto non riesco a capire a che target si riferiscono... cioè se uno entra in libreria (per definizione di persona che ama i libri) inorridisce guardando il libro!!
    Grazie per avermi confermato che leggere questo libro è tempo sprecato e grazie per la divertente recensione XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai c'è la pubblicazione selvaggia.. Prendono quello che trovano e via!!!
      Sì, assolutamente tempo perso, a meno che tu non ti diverta come me a scriverne recensioni ehehe!

      Elimina
  17. Wow. Non credevo che l'avrei mai detto ma... ehi, preferirei rileggere Opal piuttosto che sorbirmi 'sta roba. :D
    Però, devo proprio dirtelo... che ti hanno fatto di male gli ominidi?! Poveri ominidi paragonati ad Amber, almeno loro avevano capacità intellettive limitate per motivi biologici, questa avrebbe anche le potenzialità, ma è una decerebrata fatta e finita. :P (LOL a parte gli scherzi, sto seguendo ora un corso di antropologia fisica che tratta anche dell'evoluzione dell'uomo e ora non potrò fare a meno di farmi venire in mente la cover che hai modificato "Uh! ..Eh! Uga! Uga!". *piange dalle risate*)
    Comunque, è un orrore. E mi hai fatta morire dal ridere mentre esponevi quella cosa che è la trama... fino a che non sono arrivata agli estratti. IL DISAGIO. Anche se pure lì i tuoi commenti sono epici. EPICI. TI adoro.

    Jake era un gran bravo ragazzo, ma trattava le ragazze come oggetti, e Liam… be’, Liam era un coglione e basta. --> al di là della bipolarità nei confronti di Liam... riesce a definire Jake un bravo ragazzo, anche se usa le ragazze come oggetti. La coerenza. Liam è un puttaniere e Jake un bravo ragazzo. X°D

    Sono tutti estratti che rendono bene la tortura a cui ti sei sottoposta.
    Complimenti per essere riuscita ad arrivare alla fine, davvero. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che a confronto Opal è un capolavoro!!! :D
      No, infatti niente anzi.. Tutto rispetto per loro, però guarda che faccia da ebete!!!!! XD
      ahahahaha si, il disagio è una presenza costante.. Diciamo poi che la Moseley mi ha offerto tutto il materiale per farsi prendere per il culo XD

      Eh sì, è il suo fratellone, non può parlarne male. Anche se poi leggendo si capisce che è un povero psicopatico.. XD

      AHAHAHAHAHAHA! grazie!!

      Elimina
  18. AHAHAHAH muoro!!!
    Immaginavo che questo libro sarebbe stato una grande calzata xD sul serio esiste gente a un è piaciuto? O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD AHAHAHAHAHA si chiamava i "BU" da titolo/cover.. XD

      Eh, spero di no..

      Elimina
  19. Quindi dai, c'avevo visto giusto! E' da evitare come la peste! O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah occhio lungo! Si commentava da sè XD

      Elimina
  20. Rotolo dalle risate, davvero! xD Questa recensione è fantastica, i tuoi commenti sono esilaranti! *hai la mia stima, punto*
    Sento parlare male, ma talmente male di questo libro che sto seriamente considerando la possibilità di leggerlo solo per poter ridere a crepapelle di questa bruttezza inenarrabile ...sono masochista, lo so eh eh xD
    A parte gli scherzi, rimango sempre più sconvolta nel vedere che simili schifezze vengono pubblicate in Italia, mentre ci sono libri mille volte più validi che probabilmente qui non vedranno mai la luce. Ma dove andremo a finire? -_-'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHHAAHAH! Grazieeeee!!! *_*
      Oddio, guarda, non è nemmeno divertente. Ad un certo punto volevo ammazzare tutti XD

      Che tasto dolente che hai toccato.. La cosa mi fa piangere, giuro!!!!

      Elimina
  21. Ahahahahhh, sto morendo. "Se ci hai creduto, faccia di velluto". Ma perché pubblicano queste cose, che nervi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaahah!!! :DD

      Ma io glielo vorrei proprio chiedere, giuro!

      Elimina
  22. Ahahahahah! Piacere, sono Firefly, una nuova follower e una nuova blogger.
    Mi hai fatto morire con questa recensione :D e mi sto ancora chiedendo come sia possibile che vengano pubblicate queste "cose" e non altri libri che meriterebbero davvero. Che tristezza! Ero già inorridita con Uno splendido disastro ma questo... brividi! Devo dire che però lo leggerei comunque per farmi due risate e prenderlo in giro per il resto della vita :D
    Comunque bellissimo blog, complimenti :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo!! Benvenuta!!!! :D
      Ahahahaa, per sparlarne è perfetto!!!!

      Grazie!!! ♥

      Elimina
  23. "Amber ha sfracassato i maroni per duecento pagine (sì, le loro smancerie sono INFINITE) sul fatto che non è pronta, che non se la sente, che ha paura, che gnè gnè gnèèèèèèèèèèèèèèè e poi dopo sette giorni – puntuale come Samara di "The ring"- afferma invece di essere prontissima a compiere il passo successivo."
    SONO.MORTA.AHAHAHAHAHAH
    Oddio...oddio..non mi sarei mai aspettata che questo libro continuasse così, orrore! Però mi ero immaginata che lei si trasformasse in una zoccola, con un liceo del genere come fai a non essere minimamente attratta? Suvvia ù.ù
    Ora leggiti anche "Oltre le regole" che devo sapere cosa ne pensi, altra roba trash grazie! ahahaha
    ps, sono sylvain comunque ù.ù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHHAAHHAA! Sì, una zoccola fatta e finita.. E contenta di esserlo!!!

      Mamma mia, se è come questo.. XD COmunque lo leggo! AHAHA!!
      (Avevo immaginato!! Ehehe! ♥)

      Elimina
  24. Recensione mitica!!! :D e non aggiungo altro!
    p.s io il libro l'ho abbandonato praticamente subito, tanto era il mio schifo. E comunque, a ben vedere, il titolo italiano è orribile ma non poi così campato in aria: il fringuello si infila veramente nel letto della squinzia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD Ma guarda, alla fine mi sa che hai fatto bene.. E' osceno!

      AahaHaha!! Vero.. Che tristezza!!

      Elimina
  25. La trashata dell'anno, insomma! AHAHAHAHAH

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHA! Mi sa che a mani basse vince anche quella dell'anno prossimo..... XD

      Elimina
  26. Sono riuscita a leggere la tua recensione solo adesso e che dirti? Sto rotolando dal ridere xD
    Credevo che il trash di libri come Uno splendido disastro potesse essere irraggiungibile, ma come al solito mi sbagliavo. C'è sempre di peggio. C'è sempre Newton Compton capace di pubblicare un libro peggiore.
    Complimenti ancora per il coraggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHA! Ma infatti era quello che pensavamo tutti.. E invece arriva la Moseley e ci frega tutti!! XD
      La N&C purtroppo arraffa tutto quello che trova.. Io gli do fiducia perché alcuni dei libri che adoro sono proprio suoi.. Però certo che un minimo di criterio..!!

      AHAHAHAHA! Grazie!! :D

      Elimina
  27. Deve essere stato orrendo leggere questo libro... però devo ringraziarti perché mi hai davvero fatta sbellicare con questa recensione e seguirò il tuo consiglio: mi terrò a distanza di sicurezza da questo libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaah troppo!!! Ma è stato un piacere aiutarvi ahahahah!!

      Elimina
  28. Serena sei mitica!
    Mi sono dovuta tenere la pancia perché dal gran ridere rischiavo di farmi saltare i punti:il libro sarà tremendo ma la recensione e' super!!!
    Io queste pubblicazioni della Newton le evito come la peste: ne ho comperati quattro o cinque ed erano praticamente tutte uguali.....dalla serie "Lei odia lui, lui ama lei, lei si ricrede, lei si ingelosisce, fanno sesso e vissero felici e contenti".
    Non capisco proprio come facciano a piacere alla gente ed pubblicizzarli tanto...resto basita!
    Ad esempio, avevo letto recensioni entusiaste de"Il tuo meraviglioso silenzio" e gli ho voluto dare una possibilità pensando che al di la' del titolo e della copertina potesse esserci una bella storia......invece.... soldi buttati!!!!(Praticamente una copia di questo:ragazzi con problemi, genitori assenti, sguardi languidi ed happy end.)
    Quasi quasi te lo consiglio se non lo hai già letto: potrebbe uscircene una recensione meravigliosa come questa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAH! Grazie!! :D
      La gente legge poco e trovato un tema, inizia a leggere tutte storie uguali.. E autori ed editori ci vanno a nozze!!
      Nooo non dirmi così che quello devo leggerlo! :D

      Elimina
  29. Ahahah Sereee mi hai fatto morire dal ridere!! Questi pseudo romanzi servono a qualcosa: a scatenare la vena polemica e stroncatrice che c'è in te!!! Fantastica!!!
    E concordo sui tuoi commenti ai brani che hai riportato, questa ragazza è un insulto ai minorati mentali! (e i paragone con Flavia Vento è azzeccatissimo!!!)
    Ahahah!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì infatti!!! Hanno anche un loro scopo sociale!! :DD
      Amber è cretinissima, farebbe perdere la pazienza anche ai santi!!!!

      :3

      Elimina
  30. Tu non sei seria. Ti prego. Dimmi che ti sei inventata il libro. E' tutto uno scherzo.
    ç___________________ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho giurato sui libri! AHAHAHA!

      Che sconforto...

      Elimina
  31. ahahahhahahahahahah aspettavo proprio di leggere la tua recensione, ho "vomitato arcobaleni" per tutta la lettura e l'ho finito solo perchè non credevo ci fosse limite al peggio, ma mi sono ricreduta. Oltretutto me l'ha prestato una mia amica dicendomi "Leggilo, è carino", ho scoperto che esiste gente che l'ha apprezzato, sono allibita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero?? Non c'è MAI fine al peggio!!!!! O.O
      noooo mamma mia! Poi quando è così non sai nemmeno che dire!

      Elimina