venerdì 12 luglio 2013

Hopeless - Colleen Hoover

IL LIBRO IN PILLOLE: per me il titolo riflette la lettura. Hopeless.



Se avessi interrotto il libro al 20% della lettura, gli avrei dato una stella. Ma ho deciso di andare avanti perché sono una testona e per poterne poi parlare con cognizione di causa.
Se lo avessi abbandonato circa al 75%, a tre stelline (magari un po' stiracchiate) ci sarebbe senz'altro arrivato, anche perché ci ho fatto l'una e mezza di notte ieri..
Ho pregato la Hoover di non perdersi immancabilmente nell'ultima parte, ma figurati se mi dà retta. Il disastro totale, mi ha costretto a fare il salto seriale della pagina per non rischiare di scaraventare via il mio povero amatissimo Kindle.. E quindi non ci stanno santi.. Due stelline è il massimo che la Hoover avrà da me u.u
Ammetto di essermi sentita un po' a disagio nella lettura di questo libro, perché li dove tutti hanno visto una splendida storia, splendidi protagonisti, splendidi dialoghi/scene, io ho provato tanto tanto tanto fastidio. Mi sono sentita così diversa ._.
Le prime dieci pagine mi hanno fatto ben sperare, Sky mi stava quasi simpatica e la Hoover mi ha colpito per l'ironia:

I’d like to think most of the decisions I’ve made throughout my seventeen years have been smart ones. Hopefully intelligence is measured by weight, and the few dumb decisions I’ve made will be outweighed by the intelligent ones. If that’s the case, I’ll need to make a shitload of smart decisions tomorrow because sneaking Grayson into my bedroom window for the third time this month weighs pretty heavily on the dumb side of the scale.

My lack of access to the real world has been replaced completely by books, and it can’t be healthy to live in a land of happily ever afters.

“Aren’t you in my Science class?” Shayna/Shayla asks. “English,” I correct her. She shoots me a condescending look. “I did speak English,” she says defensively. “I said, ‘aren’t you in my Science class?’” Oh, holy hell. Maybe I don’t want to be that blonde. “No,” I say. “I meant English as in ‘I’m not in your Science class, I’m in your English class.’”

Poi però Caporetto: Cliché su cliché, cose già sentite, viste e riviste che piovevano a catinelle.. Questi libri mi sembrano fatti con lo stampino, a volte..
C'è lui, bellissimo, ombroso, misterioso, agognato da tutte le ragazze e che al contempo spaventa perché -Ovvio - è un bad boy. Ma molto bad, perché si dice sia andato in carcere per un anno per aver gonfiato di botte un ragazzo gay.
Poi c'è lei, ragazza fortissima, indomita e pronta a non farsi mettere i piedi in testa da nessuno e a rispondere per le rime se necessario.
Le loro esistenze procedono separatamente fino a quando.. ZAC. Galeotto fu il supermercato. Si incontrano e da quel momento ovviamente nasce l'attrazione, l'amicizia l'amore. Qualcuno aveva qualche dubbio in proposito?!
Sky mi ha fatto un'antipatia enorme. Va con i ragazzi (anche se non si è mai spinta fino al sesso) così, "tanto per". Non è interessata, non prova il minimo di emozione, niente di niente. Però continua ad invitarli il sabato sera a casa sua.. E' una cosa normale?! Giuro, avrei preferito che si facesse dieci ragazzi al mese perché ha 18 anni e gli ormoni in festa piuttosto che questo concedersi privo di senso.
Quando poi incontra Holder, la perdiamo totalmente. Ci mancava poco che Holder, ragazzo a modo ed educato, non le passasse un fazzoletto per pulirsi la bava.
Ecco il tipico esempio delle sue reazioni:

Does he really expect me to vocalize a response when his fingers are touching my face? It’s pretty hard to speak and hold your breath at the same time.

Ripetuto ogni due/tre pagine, giusto per ricordarci quanto Holder sia Bellissimo, fighissimo, altissimo, bellissimo di nuovo e tanto tanto Levissimo. All'inizio mi ha divertito. Poi mi è presa voglia di darle un pugno ogni volta che mostrava la tipica reazione del cagnolino eccitato quando torna il suo padrone..


Quasi dimenticavo. Il bad boy si dimostra non tanto bad dopo venti pagine. C'è subito la redenzione ovviamente.. Ma che gusto c'è?!
Non dimentichiamoci la super mega migliore amica! La Hoover usa uno stratagemma abbastanza furbino: lei parte quando inizia la storia.. quindi tecnicamente c'è (mandando sms), ma in pratica no, così si evita una presenza che può essere scomoda e che sicuramente avrebbe creato non poco impiccio nello svolgimento di alcuni fatti.
Tra smancerie varie, incomprensioni tra i due che risultano loro stesse incomprensibili (nonché prive di logica e messe lì per aumentare un po' il pathos), arriviamo alla seconda parte; e vi dirò.. Mi è pure piaciucchiata! E' la famosa parte che avrebbe fatto guadagnare al libro tre stelline e letta stanotte (mentre da brava mamma sorella chioccia aspettavo che mio fratello tornasse sano e salvo a casa nonostante lui sia più grande e esce sempre).. Insomma, scorreva veloce veloce e poi a volte mi ha fatto anche un sacco ridere.. Alcune uscite, do atto alla Hoover, sono fenomenali:

I take a step back, suddenly seeing my near-future murder played out in front of my eyes at the hands of my dreamy stalker. I wonder if I should stop shielding my vision from the sun so I can get a better look at him in case I get away? I might need to recount his features to the sketch artist.

“He’s an asshole.” “Sometimes you are, too,” I say quickly, not needing near as much time as he does to come up with a response. “He’s not good for you.” I let out an exasperated laugh. “And you are?” I ask, throwing his point right back at him. If we were keeping score, I’d say it’s two and zero in my favor.

“So you get the house to yourself and you spend Friday night baking? Typical teenager,” he says mockingly. “What can I say?” I shrug. “I’m a rebel.”

Certo, rimane l'onnipresente (e fastidiosissimo) atteggiamente dei protagonisti che si scherniscono, si sottovalutano e che danno per scontato la non-realizzazione di fatti che invece tutti noi avevamo previsto da cento pagine prima.. Mi chiedo perché gli autori debbano usare questa tecnica. A me manda in bestia tutte le volte..

Unless, of course, he likes me. The thought literally makes me smile

"Protagonista che chiameremo "ingenua": "oggi non verrà a correre con me perché ieri abbiamo discusso"
Lettore scaltro e annoiato: "Cento euro che è lì che ti aspetta.."
protagonista non-scaltra: era lì che mi aspettava.
Lettore oltremodo infastidito: "VOGLIO I MIEI CENTO EURO!!"


Pffff, che noia -.-
Sono andata a dormire piuttosto serena (mio fratello al sicuro in camera sua) perché ero abbastanza fiduciosa sul fatto che la Hoover, dopo un inizio zoppicante, già sentito e irritante al massimo, si fosse ripresa e fosse sulla buona strada per la redenzione.. Certo, una parte di me era lì che si ripeteva "tipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotiprego non far cazzate non far cazzate non far cazzate


tipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregotipregonon cade nell'assurdo, nel noioso nel BLABLABLAume!"


Credevo di essermi impegnata a sufficienza, ma palesemente non è bastato.
Da circa l'80% la storia mi ha fatto fare 34754833 sbadigli, 2484484494 "masulserio" e una serie imprecisata di sbuffi di incredulità.
Per prima cosa, il segreto conservato per tanti anni che esce fuori stile uragano si capisce dal prologo. O meglio, io l'ho capito lì.. Non so se sono io che nella vita precedente ero un investigatore di fama mondiale.. Metto sotto spoiler: Sky è stata stuprata dal padre quando era una bambina.

Se c'è una cosa che odio, detesto, depreco è quando l'abuso sessuale è trattato con superficialità, come fa qui la Hoover. La cosa mi manda in bestia totale, arrivo a esalare fiamme, giuro. Per superficialità non intendo "Ah sì, sai, sono stata stuprata da bambina ah ah ah!". No no, superficialità nell'affrontarla e la facilità con cui viene messa alle spalle. Nelle parole, Sky ha il cuore infranto in mille piccoli pezzi. A vederla, sentirla parlare però fa tutta un'altra espressione..
Qualche parolina dolce di Holder, qualcun'altra di incoraggiamento, un abbraccio, un bacino e via.
SERIAMENTE?!
Non voglio dire qui di essere un'esperta del genere, ci mancherebbe.. Ma già facendo un tenuo confronto con i libri di Torey Hayden** -psicopatologa infantile che si occupa, fra gli altri, anche di bambini vittime di abusi sessuali- la Hoover ne esce parecchio male.. Questa parte mi ha lasciato con l'amaro in bocca e tanta voglia di sfogare la mia frustrazione colpendo la scrivania. In particolar modo, l'urto totale che mi ha dato la richiesta di Sky a Holder di far sesso con lei per "eliminare da lei il padre". Lì giuro che volevo chiudere il tutto!! Per non parlare poi di quando i due alla fine fanno sesso per la prima volta. Patetico. -.-
Un'altra cosa imperdonabile che mi ha infastidito è stata questa frase:

You didn’t always do those things to me, did you?” He shakes his head and touches my face with his hand. “No, Hope. I loved you so much.

PERCHE'?! PERCHE' cercare di redimere uno schifoso pervertito pedofilo? Qual è il senso di questa frase!!!!! Ero lì con la bocca che era arrivata per terra dall'incredulità.. Disturbo alla massima potenza, davvero.
E ancora peggio: il "giustificare" lo stupro di una bambina adducendo come fattore la morte della moglie. O il bere. No, tu sei malato, ecco la verità!!
**Ok, qui me la sono presa quasi sul personale. Ma quando penso al crimine che non sarei mai e poi mai pronta a perdonare è l'abuso di minori. Non giustifico né capisco l'omicidio, lo stupro in generale e la violenza, sia chiaro. Ma i bambini non si toccano**

In questa parte, giustamente, l'autrice voleva dare una nota di drammaticità e dolore al tutto. Secondo me però, è riuscita solo ad essere patetica. Psicodrammi assurdi, complimentosìtà (mi sa che me la sono inventata questa parola :D) di Holder e Sky che è davvero snervante (volevo riportarvi esempi, ma a questo punto della lettura mi ero troppo scocciata per stargli appresso in modo decente xD) e frasi simili, che farebbero perdere la pazienza anche a Buddha: "I'm so sorry. I wanted you to be my first, and I'm sorry he took that from you". (che beninteso, non contesto l'idea che Sky si senta colpevole per quello che il bastardo pervertito le ha fatto.. Ma una frase del genere?? Davvero????).
E poi Dio mio, mi è preso il diabete a forza di leggere delle smancerie tra Holder e Sky. Diciamo che non sono Miss Romanticismo 2013, ma so apprezzare le cose romantiche.. Nella giusta dose!!
Qui ad un certo punto era: dramma, glucosio, dramma dramma, glucosio,  glucosio glucosio glucosio, glucosio, glucosio, mezzo dramma, glucosio e ancora glucosio. Ad un certo punto sono stata costretta a saltare le smancerie, la noia mi stava quasi invitando a giocare a carte per quanto era tangibile...

Se avessi saputo come la vicenda sarebbe stata trattata, mi sarei fermata prima. Conoscenza parziale è vero, ma se non so non soffro <.<
Seriamente, mi domando se sono io il problema XD
Questo libro mi ha davvero lasciato sbigottita, arrabbiata, incredula. Non so se sono pronta a dare un'altra chance all'autrice..

**se vi dovesse capitare, leggete i suoi libri: lei è una maestra 'speciale', quella dei bambini che nessuno vuole, 'rotti' all'interno e all'esterno. E' una persona meravigliosa :')


Trama Sometimes discovering the truth can leave you more hopeless than believing the lies… That’s what seventeen-year-old Sky realizes after she meets Dean Holder. A guy with a reputation that rivals her own and an uncanny ability to invoke feelings in her she’s never had before. He terrifies her and captivates her all in the span of just one encounter, and something about the way he makes her feel sparks buried memories from a past that she wishes could just stay buried. Sky struggles to keep him at a distance knowing he’s nothing but trouble, but Holder insists on learning everything about her. After finally caving to his unwavering pursuit, Sky soon finds that Holder isn’t at all who he’s been claiming to be. When the secrets he’s been keeping are finally revealed, every single facet of Sky’s life will change forever.

15 commenti:

  1. E gli hai dato 2 stelle?
    Insomma, partito banale fino al midollo ed è arrivato ad essere offensivo.
    Se è brutto come dici, probabilmente si merita anche di meno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe, perché in qualche punto mi ha fatto ridere, e se la Hoover non si fosse persa irremediabilmente nelle sue smancerie da coma glicemico, era pure quasi ok..
      Comunque brava, hai ragione.. Offensivo è il termine corretto!!

      Elimina
  2. Mh...non conoscevo il libro e neanche l'autrice...ora mi hai fatto venire un bella curiosità! Ma perché mi incuriosisco sempre di più quando il giudizio è negativo??? Insomma, dovrebbe essere il contrario, no? :D
    La cover è rilassante con tutto questo azzurro/blu sfumato ;-)
    Il cane che saltella di gioia è divertentissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei mi sa che l'hai sentita, è quella pubblicata da poco in italiano, "Tutto quello che sappiamo dell'amore".. ;)

      Ahahahah, no Monia, resisti!!! XD
      La cover e il modo in cui sono iscritti i capitoli sono la cosa più bella del libro XD

      Elimina
    2. Ora che mi ci fai pensare hai ragione :D tutti questi nomi mi stanno disorientando ormai! Ad un certo punto per il mio cervello diventano tutti uguali O_O

      Elimina
    3. AHahahahahaha!! Non avevo dubbi che la conoscessi!

      Vero, ma quante autrici esistono oggigiorno!?

      Elimina
  3. Da come ne parli si merita anche meno di due stelline.
    L'abuso sessuale trattato male mi manda in bestia, sui bambini poi è tremendo... come se bastasse una bella notte di sesso per cancellare il trauma. Che schifo.

    Su un'altra nota, è bello trovare un'altra lettrice della Hayden :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quasi gliele abbasso, sei la seconda a dirmelo!!
      Esatto, io più che un modo di parlare di questo schifo, l'ho trovato un mezzuccio per accaparrarsi lettori dal cuore tenero.. Disgustoso!!

      Amo la Hayden :') "conosciuta" in seconda media è diventata il modello a cui aspirare.. Ero convintissima di voler fare la psicopatologa infantile, fino a che ho scoperto che questa carica in Italia nemmeno esiste -.-
      Delusione totale xD

      Elimina
  4. Ma la stessa Colleen Hoover di "Tutto ciò che sappiamo dell'amore" ??
    io ho adorato quella autrice, non mi può fare queste coseeeeee!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì lei!!
      Infatti mi ha un po' smorzato l'entusiasmo sul leggere questo libro.. Però magari è una storia completamente diversa.. Non so :'(

      Elimina
    2. Tutto ciò che sappiamo dell'amore è meraviglioso, leggilo leggilo!!

      Elimina
    3. Magari gli do una chance!!

      Elimina
  5. questo non lo leggo di sicuro..ho adorato la tua recensione..come sempre...cercherò sicuramente Torey Hayden

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Vale non vale il tempo perso sopra XD
      Di Torey Hayden io amo alla follia "Come in una gabbia", ma è un po' atipico perché non parla di bambini ma di un ragazzo adolescente (tenerissimo).
      Tra gli altri, senza dubbio "Una di loro" e "Figli di nessuno"!

      Elimina