lunedì 2 settembre 2013

Know them all! #1

Tipica bambina petulante :DD


Rubrica a cadenza settimanale in cui presenterò un autore che amo/ho scoperto e farò il punto della situazione su "quanta" bibliografia" ho già letto e l'inizio della nostra relazione :3

Lo spunto per la rubrica è preso sul blog di Cami, Bibliomania e da una delle sue Top ten letterarie!


Primo ospite della puntata non poteva che essere il mio amatissimo, bravissimo e levissimo Michael Connelly.
Se siete appassionati di thriller, non potete lasciarvelo sfuggire, assolutamente!
Se non lo siete ma il genere vi intriga, Connelly vi introdurrà ai suoi segreti come un maestro paziente (ma bravissimo!)
Se il genere invece non fa proprio per voi, mettete da parte i vostri timori e le vostre antipatie e leggete lo stesso Connelly XD
Io l'ho scoperto alla veneranda età di 11/12 anni, quando mia mamma ad un certo punto si è rifiutata di comprarmi i libri per bambini e mi ha ammollato (letteralmente) un libro di Connelly.
Niente, sono entrata nel tunnel thriller e aspettavo con ansia che mia mamma tornasse dal lavoro e mi portasse i nuovi volumi!
Tralaltro ho avuto l'onore/il piacere di incontrarlo per la presentazione di un suo libro a Milano.. Insomma, tanto amore!
Quando posso, lo consiglio. Lo sanno bene Vittoria e Fabio, visto quanto li ho stressati a riguardo! EHM EHM EHM! Vabbé ragazzi dai, ne valeva la pena, no? :DD

Ok, basta parlare di me e passiamo ai fatti importanti! (Ovviamente ve la faccio breve, posso immaginare quanto siano noiose le biografie di autori che non sono i nostri preferiti :D)

Michael Connelly (qui il suo sito) nasce a Filadelfia nel 1956 e i suoi libri sono tradotti in 35 paesi.
Si interessa agli omicidi a 16 anni quando, tornando a casa dal lavoro come lavapiatti, vede un uomo gettare un oggetto - una pistola - in un cespuglio; lo segue fino ad un bar e poi racconta l'episodio al padre. Mostra ai poliziotti la pistola e da lì vi è il suo ingresso e interesse per il mondo del crimine.
Lavora in un giornale, principalmente nella sezione di cronaca nera per poi lavorare come giornalista criminologo presso il Los Angeles Times; inizia a scrivere thriller nel 1992 prendendo spesso spunto dai casi che come giornalista ha incontrato nella sua carriera.
Connelly ha vinto tutti i maggiori premi dedicati agli scrittori di thriller:  Edgar Award, Anthony Award, Macavity Award, Los Angeles Times Best Mystery/Thriller Award, Shamus Award,[19] Dilys Award, Nero Award, Barry Award, Audie Award, Ridley Award, Maltese Falcon Award, .38 Caliber Award, Grand Prix Award e ilPremio Bancarella Award

Connelly scrive, scrive, scrive e ancora scrive. Non si ferma più! (E per fortuna, direi io!):

La mia situazione finale è la seguente:

Libri pubblicati: 35
Libri letti: 25

Serie di Harry Bosch:

Titolo inglese
Titolo italiano
Letto?
La memoria del topo
Ghiaccio nero
Si
La bionda di cemento
Si
L’ombra del coyote
Si
Musica dura
Si
Il ragno
Si
Il buio oltre la notte
Si
La città delle ossa
Si
Lame di luce
Si
Il poeta è tornato
Si
La ragazza di polvere
Si
Il cerchio del lupo
Si
La città buia
Si
Il respiro del drago
Si
Inedito
No
Inedito
No
Inedito
No


Romazi con Michael Haller:

Titolo inglese
Titolo in italiano
Letto?
Avvocato di difesa
La lista
La svolta
No
The fifth witness
No
Inedito
No


Altri romanzi:

Titolo inglese
Titolo in italiano
Letto?
The Poet
Il poeta
Debito di sangue
Blood work
Void moon
Vuoto di luna
Chasing the dime
Utente sconosciuto
the Scarecrow
L’uomo di paglia


Raccolte, testi da lui curati, racconti brevi:

Titolo inglese
Titolo in italiano
Letto?
Crime beat
Cronaca nera
The best American mistery stories
Gli occhi della paura
Murder in Vegas
Inedito
No
The blue religion
Blue religion
No
In the shadow of the master
Nel cuore del buio
Angle of investigation
Inedito
Si
Suicide run
Inedito
No
Mulholland drive
Inedito
No

8 commenti:

  1. Non mi piacciono i thriller, quindi credo che per questo autore non ci sarà speranza nella mia libreria ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooooo :DD
      devi rileggere il "Se il genere invece non fa proprio per voi, mettete da parte i vostri timori e le vostre antipatie e leggete lo stesso Connelly XD"

      Ehehehe!! :DD

      Elimina
  2. Allora, da dove cominciamo? Per chi non lo conoscesse è una tappa indispensabile nella "carriera" di un lettore. Come thrillerista non è aggressivo o splatter ma racconta gli avvenimenti, talvolta orribili, in maniera magistrale. Che dire? Serena è la mia MAGISTRA LIBRI, una consigliera che non sbaglia un colpo, quindi se lo consiglia lei, ne vale la pena. Splendido post, mi hai fatto venire voglia di ricominciare dal primo e leggerli, almeno stavolta, in ordine cronologico! Ah comunque cì, te amo tipo troppo per avermi fatto conoscere questo autore, e grande mamma BETTA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha!
      Ok, in poche righe sei riuscita a riassumere tutto il mio amore per Connelly come non ero riuscita a fare!!
      Anche a me è venuta voglia di rileggerli!! *_*

      Elimina
  3. fichissima questa rubrica..sei un vulcano di idee..come sai amo il genere ma connelly non l'ho letto..ormai mi sono lasciata corrompere da te per molti altri libri..cederò..se mi dai un consiglio su quale prendere in mano per primo..beh!!ne sarei felice!!!

    RispondiElimina
  4. ehi Vale!!
    Grazie! Ho preso spunto questa volta.. :))
    Comunque, se ami i thriller davvero non puoi lasciartelo scappare!!
    Io inizierei dal I con Harry Bosch, ovvero "La memoria del topo"! Così li leggi in ordine, che è tutta un'altra cosa!!!! ^^

    RispondiElimina
  5. Per prima cosa, grazie per la citazione :D Mi fa molto piacere che il post ti abbia ispirato questa rubrica!

    In secondo luogo... io non ho mai letto nulla di Connelly, ma direi proprio che proverò a farlo presto (anche perché temo la tua reazione, in caso contrario :P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^^ Era il minimo!! :)
      Grazie a te ^^

      Ahahahaha, giusto, Connelly va letto!! E' un obbligo :DD

      Elimina