mercoledì 7 gennaio 2015

The Assassin's blade - Sarah J. Maas (Mini recensione)



IL LIBRO IN PILLOLE: Il sonno :(



Come prima cosa, sono partita dubbiosa sul carattere innovativo di questa serie millantato dalle lettrici entusiaste: un'assassina in una gilda di assassini.. WOAAAAH. Mmm.. Sarà che io ho letto la saga di Robson ambientata a Shandar (che probabilmente conosco solo io, ma non sapete che vi perdete!) o apprezzato (a 16/17 anni) la saga del Mondo emerso della Troisi, ma non ci ho visto nulla di così originale :( E' pur vero che per ora ho letto solo le novelle e non i romanzi della saga e non posso valutare.. Ma come prima impressione, nulla di eclatante! All'inizio Celaena (che io sia dannata se ricordo come scrivere il nome xD) mi è piaciuta un sacco e mi sembrava di aver finalmente trovato un personaggio diverso dalla massa uniforme a cui ci stanno abituando.. Cazzuta, cuore di ghiaccio, senza remore.. Che sogno! Invece niente, è tutta fuffa e già a pagina 50 il libro inizia a essere stra-colmo di stereotipi.. Celaena è come tutte le altre, niente di più, niente di meno. Anche Sam è stata una delusione: in lui speravo di trovare un bel personaggio capace di tenere testa alla primadonna.. Invece già nella prima novella rovina tutto ed è chiaro come la luce del sole come andrà a finire tra loro -_-
Le prime due novelle le ho divorate (vabbé che erano brevissime.. Ma dettagli :D), poi è sceso il baratro cosmico e mi sono trascinata il libro per più di un mese.. :( Una cosa che mi è piaciuta è come queste cinque novelle siano tutte collegate, ci siano riferimenti e non siano buttate lì a casaccio.. Al contempo però, la grande limitazione è proprio nell'essere delle brevi storie che lasciano il lettore insoddisfatto e annoiato.
Fra sei/sette anni magari leggerò anche il primo volume della serie, giusto per capire se il problema sono io o l'approccio che ho scelto.. Ma penso che per ora mi accontenterò di rileggermi Robson e la sua Femke :3

18 commenti:

  1. Maaaaa no Sere D: devi continuare, assolutamente!
    Devi fare la conoscenza di Chaol U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo farò, promesso!!! E' che pensavo ad un approccio diverso ;_;

      Elimina
  2. Il libro è splendido e davvero innovativo. Le novelle, sono appunto novelle e non aggiungono nulla di particolare a ciò che è la trama vera. Ti consiglio di dare un altra possibilità al libro, da un'altra lettrice della saga di Shandar :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu? Oooh! Ok, mi hai convinta :D
      Sono la solita sfigata che inizia dal punto sbagliato.. Grazie! :D

      Elimina
  3. Mi dispiaceeeeee :( A me è piaciuto davvero tantissimo, ho adorato le novelle e tutti i personaggi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so Frannie ;__; Però forse ho scelto male ad iniziare da queste novelle senza conoscere la Maas scrittrice di romanzi.. Mi rifarò!!

      Elimina
  4. Mi dispiace che non ti sia piaciuto molto (io non ho letto i libri di cui parli perciò non mi è successo di paragonarlo ad altri libri simili). A me Sam è piaciuto moltissimo ma non fin da subito, come per Celaena e le novelle in generale. Le prime due le avevo trovate semplicemente carine ma niente di più, poi man mano che andavo avanti mi sono sentita più coinvolta. Dei due libri io ho preferito senza ombra di dubbio "La corona di mezzanotte", pieno di azione e colpi di scena. Il trono di ghiaccio è bello ma molto introduttivo..
    ps. Adesso vedo le tue notifiche!!! Bravo blogger, ti sei ripreso ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaahahaha! Evviva Blogger!!! :D
      Io andrò avanti con la serie.. Però mi aspettavo il capolavoro :(

      Elimina
  5. Posso fare la voce fuori dal coro? Non ho letto le novelle, ma ho letto e i primi due romanzi, e : no. Ma proprio 'no'.
    Non ho trovato Caelena (o come diamine si scrive) originale, brillante o cazzuta, anzi, l'ho trovata più sciocca di altre protagoniste meno 'addestrate'. Degli altri due vertici del triangolo amoroso non voglio nemmeno parlare. Nel primo le tanto millantate scene d'azione praticamente non sono pervenute, nel secondo praticamente idem. Un po' meglio forse... mah.
    Ad ogni modo, io sarò forse l'unica nel mondo occidentale a dirti: aspetta pure i tuoi sei o sette anni, non c'è fretta. E anzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAHAHAHAHAHA!!! Sere tu.. Tu sei grandiosa e io ti adoro, lo sai? Vabbé, magari 3/4..... Ahahahaha! :D

      Elimina
  6. A me sono piaciute molto queste novelle, un pò meno il primo romanzo, molto meglio con La corona di mezzanotte. Dai che i gusti sono gusti però... sono incuriosita da questo "Robson e la sua Femke"! Vado a farmi una bella ricerca eheh :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_* Poi fammi sapere!! I primi due mi sono un sacco piaciuti, il terzo un po' noiosetto,.. Ma merita! :D
      Ah ecco, quindi a te son piaciute più le novelle.. Glom ;:D

      Elimina
  7. A me le novelle sono piaciute più del primo libro della serie! Anche se la conclusione dell'ultima novella non mi ha convinto per niente.

    RispondiElimina
  8. a me queste novelle (ovviamente solo le quattro in italiano) sono piaciute tantissimo, forse più del libro. Però Celaena, la protagonista dal nome più difficile, l'ho adorata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di ricredermi con il libro principale, magari vedo le novelle sotto un'altra luce!! :)

      Elimina
  9. Devi leggere i libri!!ç---ç
    Io sto leggendo Throne of Glass e mi sta piacendo troppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adriana!!!
      Tranquilla, lo farò!!! *_*

      Elimina